17122017Headline:

La Confesercenti e il problema arsenico

La Confesercenti viterbese, associazione di categoria che rappresenta migliaia di imprese nel settore alimentare e della somministrazione di alimenti e bevande, ha voluto venire incontro alle istanze di moltissime imprese sul tema dell’emergenza arsenico, in particolare nel settore alimentare e della somministrazione di alimenti e bevande che, nonostante continuino a pagare la bolletta dell’acqua, si vedono costretti a dotarsi di impianti molto costosi non potendo utilizzare l’acqua dell’acquedotto comunale.  “In modo propositivo – commenta Vincenzo Peparello – si è intervenuto per dare sostegno alla cittadinanza rispetto a un problema vitale sia per la salute pubblica che per il futuro delle imprese, questo nell’interesse della salute di tutti ma anche dell’economia del territorio e delle imprese. Da questi presupposti e con queste finalità si è inteso attivare – presso la sede della Confesercenti di Viterbo – un punto di ascolto e sostegno sul tema dell’emergenza arsenico dove sono a disposizione professionisti dedicati e ufficio legale”. Il punto è attivo tutti giorni in orario di ufficio dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18. Per appuntamenti contattare il numero 0761.344600 o fax 0761.340105.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da