23112017Headline:

A tutto teatro, tra Perroni e Benvenuti

Andrea Perroni

Andrea Perroni

Arte, emozioni e capolavori. Sono loro i veri protagonisti di questo weekend dall’atmosfera ancora invernale. Un’esplosione di creatività e passione: ingredienti d’autore che rimbalzano in tutta la Tuscia. Una terra che attira l’arte. Già, una grande risorsa. Ma anche uno scrigno gelosamente custodito da scoprire e conoscere a fondo.

Ecco, allora, nuove strade da percorre e nuovi itinerari da raccontare stracolmi di fascino e interesse. Partiamo “Dalla terra alla forma’’: la mostra di Alessio Paternesi a Palazzo degli Alessandri di Viterbo. Che è stata inaugurata venerdì nella Chiesa del quartiere medievale di San Pellegrino. Sculture in terracotta e vaso – sculture in “vitreous china” plasmate con grande maestria dall’artista viterbese di fama internazionale. Per un viaggio (intenso!) nell’arte della terracotta: antichissima come le emozioni, grande come il valore della cultura. L’esposizione, con l’evento collaterale “Il presente del passato – Il passato del presente” (curato dal Laboratorio di restauro della Provincia di Viterbo), rimarrà aperta tutti i giorni (escluso il lunedì) fino al 2 aprile.

Se desiderate assistere  in un “Recital irrequieto”, in compagnia della comicità e delle canzoni di Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini, Piero Ciampi e Rino Gaetano, allora non perdetevi lo spettacolo con Alessandro Benvenuti (oggi, ore 17.15) presso l’Auditorium dell’Università degli Studi della Tuscia di Santa Maria in Gradi. Una “canzone teatrale ”, o meglio,una rosa delle performance migliori dell’attore e regista toscano alternato dalla musica originale delle canzoni.

Preferite la comicità travolgente del piccolo schermo? Allora è pronto per voi, al teatro Lea Padovani di Montalto di Castro, “Perronimepiace” con Andrea (Perroni, appunto) che arriva direttamente da “Zelig off” (stasera, ore 21). Per una full immersion di “One man show” allo stato puro. Con uno dei comici più giovani della scena romana, pronto ad esibirsi in uno spettacolo fatto di imitazioni, musica, monologhi e divertenti parodie.

Emozioni dai toni colorati a Tarquinia, per l’apertura straordinaria delle tombe delle Pantere, dei Tori, del Barone, degli Auguri e della Necropoli Scataglini (oggi e domani).  A Orte sotterranea, invece, ritorna alla luce l’Ipogeo del Vascellaro (domani, ore 17).

E se ancora non siete soddisfatti (proprio sicuri?), Fisarmonica jazz nelle scuderie di Palazzo Farnese a Caprarola, con Luciano Biondini, mentre nella Chiesa del Collegio di  Ronciglione (domani, ore 17,30) musiche del ‘500, per canto, violino e chitarra.

Ma se preferite conoscere il percorso storico dei “Cammini sulla via Francigena”, appuntamento a Proceno (domani), perché il modo migliore è proprio quello di compierlo. Personalmente.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da