21112017Headline:

La risposta dell’Udc a Gigli: 800 persone

Aldo Forte

Aldo Forte

Se Nando Gigli martedì pomeriggio , nel salone del Pianeta Benessere, ha fatto squillare le sue trombe, ufficializzando il suo addio all’Udc e benedicendo il suo appoggio alla lista Monti per il Parlamento e addirittura all’ex comunista, attuale piddino, Enrico Panunzi alla Regione, quelli che sono rimasti alla corte di Pierferdinando Casini l’altra sera hanno fatto suonare le loro campane. E lo hanno fatto all’Isola blu di Montefiascone, in riva al lago di Bolsena, presenti Aldo Forte, candidato alla Camera dei deputati, e Carlo Graziani, candidato alla Regione Lazio, accompagnati dall’assessore provinciale Gianmaria Santucci. Così, a fronte dei 150 o giù di lì che martedì sera hanno deciso di ascoltare il verbo dell’anziano Gigli, in circa 800 hanno risposto all’appello di Massimo Ceccarelli e Paolo Scoponi, organizzatori della serata.

Menù, ovviamente, a base di pesce e tante speranze per l’ormai imminente appuntamento elettorale.  Suffragate dalle parole di Aldo Forte. “La politica si era allontanata dai problemi  dei cittadini – ha detto – e si occupava di altre cose. Per questo abbiamo vissuto un periodo molto critico, rischiando di cadere nel disastro. Ho fatto l’assessore regionale e ho potuto toccare con mano il disagio e la situazione difficile che si stava  vivendo. Dopo i sacrifici fatti dalle famiglie e imprenditori, non possiamo rischiare di vanificare tutto per ritornare ad una politica fatta di vane e inutili promesse.  Abbiamo bisogno di voltare pagina. E di farlo con persone oneste e capaci  attraverso facce nuove, dando fiducia ai giovani. Questa è l’opportunità di farlo insieme”.

I partecipanti alla convention

I partecipanti alla convention

Poi è stata la volta di Carlo Graziani. “E’ una serata fantastica – ha detto e si respira veramente un’aria amichevole Nella vita faccio l’imprenditore: non vivo e virò mai di politica. Ho accettato la candidatura proprio per le persone valide che fanno parte di questo gruppo.  Come Aldo Forte e come la nostra candidata presidente Giulia Bongiorno”.

Giammaria Santucci invece ha vestito i panni del ragioniere, dopo aver contato i presenti. “Vorrei sottolineare – ha detto – che è la prima volta che vedo due piani  colmi di  persone che sono intervenute per assistere e ascoltare i candidati. Conosciamo la crisi che stiamo vivendo. Ma c’è una cosa che noi tutti  possiamo fare. Quella di  cambiare i precedenti amministratori e  mettere persone  nuove e valide.  Noi  abbiamo scelto di fare questo.  Con  Aldo e Carlo, un investimento e una presenza sicura sul territorio”.

Chissà se a Nando Gigli saranno fischiate le orecchie.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

24   Commenti

  1. Marco scrive:

    vedremo i voti, sono quelli che contano, mica le cena gratis.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da