24112017Headline:

Un pareggio che fa male all’Italia

Ingovernabilità. E’ il risultato di queste elezioni 2013 che – al di là di come è andata a finire alla Camera – hanno decretato la consacrazione di Beppe Grillo, la resurrezione di Silvio Berlusconi e la disfatta di Pierluigi Bersani e del suo Pd. Poco, o per nulla pervenuti, il professor Mario Monti, il magistrato Antonio Ingroia e il falso laureato Oscar Giannino, che non è riuscito a fermare il declino. Soprattutto il suo.

Ora sarà curioso capire cosa accadrà nei prossimi giorni, dal momento che, se è vero che il Pd è riuscito a conquistare la Camera per il classico pelo, al Senato una maggioranza non esiste. A spoglio ultimato infatti, 116 seggi sono andati al centrodestra, 113 al centrosinistra, 54 ai grillini e 18 alla lista di Mario Monti. Formare un’alleanza che arrivi al numero magico di 158 appare praticamente impossibile.

E nella Tuscia? Le cose sono andate secondo gli standard italiani, con la sorpresa Grillo diventato primo partito anche all’ombra dei Cimini. Il movimento dell’ex comico genovese ha superato di slancio il 30 per cento alla Camera, raggiungendo un risultato insperabile alla vigilia, seguito dal Pd e Pdl che hanno di poco superato il 23 per cento. E gli altri? Monti raccoglie uno scarso 5,43 per cento, Ingroia ilo 2,23, Oscar Giannino addirittura lo 0,5. Discreto il risultato di Fratelli d’Italia, che nella Tuscia sfiora il 4 per cento.

Per il resto si vedrà. Oggi ci sarà lo spoglio per le regionali, dove Nicola Zingaretti – stando agli instant poll – sembrerebbe favorito. Già, ma dopo i risultati di ieri, chi si fida?

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da