26092017Headline:

Al Theatrò una notte con Mister 23 centimetri

Rocco Siffredi

Rocco Siffredi

Va bene che questa rubrica ospita argomenti leggeri, ma la verifica della notizia è un dogma. Ebbene sì, anche in questa sede e soprattutto quando si tratta di misure, perché c’è chi coi centimetri ci lavora e ci ha pure messo su un impero. Pensate, ad esempio, alle stratosferiche top model di Victoria’s Secret. Se la circonferenza dei loro sottilissimi vitini dovesse superare i 59 centimetri addio passerelle: si ritroverebbero a sfilare sotto la via di casa. (Che poi la via si chiami avenue o rue, poco importa: fa più fashion, certo, ma il risultato non cambia).

L’esempio calza a pennello e capirete che, nel presentare lo special guest di questa settimana: bisogna fare (molta) attenzione a non diffondere notizie che potrebbero comprometterne la carriera. Noi ce l’abbiamo messa tutta e, alla fine di una lunghissima navigazione in rete, queste benedette misure sono saltate fuori (in senso figurato, ovviamente, maliziosetti che non siete altro!). Nell’ambiente lo chiamano “Mister 23(24) centimetri”. (Oibò, doppio oibò). E noi ci fidiamo.

Ladies and gentlemen (l’anglicismo ci sta tutto perché il personaggio va molto di moda anche negli States), il Theatrò Disco Top Italian Club presenta (rullo di tamburi, sempre figurato) Rocco Antonio Tiano. Come chi è? L’alter ego maschio della più grande star a luci rosse di tutti i tempi, Anna Moana Rosa Pozzi. Lo stallone  italiano che ci invidiano i paesi ndll’Est e gli Stati Uniti; l’uomo che tutti gli uomini considerano un mito (meglio: un personaggio mitologico), e che le donne (finte bacchettone!) arrossiscono solo nel pronunciarne il nome (meglio: fingono di non conoscere i suoi “talenti”, giurando e spergiurando di non aver mai visto un suo film). Tiano è quello che, con la bellezza di 1500 film hard all’attivo e nessuna cilecca (così narrano le cronache), vanta un’esperienza da guinness che lo consacra a furor di popolo quale più grosso conoscitore di snack (patatine, precisamente) e lo fa diventare protagonista della campagna pubblicitaria (poi censurata) di Amica Chips. Perché “io di patatine me ne intendo”, diceva. (E vai un po’ a dargli torto). Lui è Rocco, signore e signori, Rocco Siffredi in persona (e tutto quanto) questa sera raggiungerà Viterbo per la super ospitata al Theatrò. (Spiacenti: se ci andrà con le patatine o senza non è dato saperlo).

Sicuramente meno sensazionale ma comunque ricercato, l’evento organizzato dall’altro locale viterbese del night entertainment. Il Milk Club che, dopo aver scoperto con Chelsea che ad un sacco di tiratardi viterbesi piacciono i sounds dei vinili, per questa sera propone un altro tuffo nel passato con “Milk Club back to the roots”. In consolle con Stefano Gamma ci sarà Massimo Clike, “validissimo local hero che vanta un curriculum d’eccezione nel settore del clubbing”, assicurano dallo staff del locale di piazzale Romiti.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da