18122017Headline:

Arsenico, la rabbia dei cittadini in televisione

Adorno Corradini con l'avvocato Luigi Padovan

Adorno Corradini con l’avvocato Padovan

L’arsenico che inquina le acque del Viterbese sbarca in televisione. Adorno Corradini, inviato della trasmissione Agorà, giovedì scorso ha infatti registrato uno speciale interamente incentrato sul problema delle acque avvelenate nel Lazio. E non poteva non saltare all’occhio del giornalista l’emergenza tutta viterbese, nonché l’azione portata avanti da FondAzione attraverso il legale Luigi Padovan. La troupe di Raitre è arrivata presso il distributore d’acqua di piazza degli atleti azzurri d’Italia (Palazzetto dello Sport) intorno alle 16, accolta da un folto gruppo di cittadini pronti a dar voce al loro dissenso in merito al disagio causato dall’emergenza-potabilità. «Vogliamo dire la nostra – ha affermato uno dei presenti, intervistato da Corradini mentre faceva la fila per rifornirsi di acqua depurata – su una situazione che è a dir poco ridicola e assolutamente ingiustificabile. Sembra di essere tornati al tempo del fascismo e alla “tessera del pane”. È inaccettabile che la cattiva gestione amministrativa del territorio debba ricadere sui noi cittadini».

Dopo le riprese effettuate con gli utenti in fila per prendere l’acqua, l’inviato di Agorà si è spostato a piazza delle Erbe, dove ha intervistato l’avvocato Luigi Padovan, entrando nel merito dell’azione legale, patrocinata da FondAzione, avviata per ottenere il risarcimento delle spese sostenute dai commercianti attivi nel settore agroalimentare per l’installazione degli impianti di dearsenificazione. Con l’avvocato Padovan, Corradini ha sviscerato tutti gli aspetti legali della problematica, in relazione alla responsabilità delle istituzioni a partire dal Ministero dell’Ambiente fino a quella del Comune di Viterbo e della Provincia. A seguire, si è rivolto al portavoce dell’associazione, Edoardo Ciocchetti, per analizzare invece gli obiettivi che hanno spinto FondAzione a farsi sostenitrice della causa.

Ma il vero protagonista dello speciale è stato il signor Marco Bruzziches, titolare di Gelart, nota gelateria di piazza delle Erbe. Intervistato dal giornalista, il comerciante ha raccontato tutto il disagio che, da imprenditore, sta vivendo a causa dell’emergenza sulla potabilità dell’acqua. Malgrado la sua attività sia ormai avviata da tempo, infatti, il proprietario si è trovato a dover fare i conti con una spesa, obbligata e giustificata solo dalle inadempienze dell’amministrazione, che in un momento di crisi come quello attuale grava pesantemente sulla gestione di un’impresa.

 Il servizio girato dalla troupe di Adorno Corradini andrà in onda questa mattina dalle 9 alle 10 su Raitre all’interno della trasmissione Agorà-Brontolo, condotta da Oliviero Beha.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da