26092018Headline:

La domenica del villaggio

Massimiliano Farris

Massimiliano Farris

Ore 8.30, rassegna stampa. Finalmente risolta la crisi diplomatica con l’India: i due marò torneranno definitivamente in Italia, mentre Fiaschetti e Graziani andranno a Nuova Delhi.

 Ore 11, tiro a volo. Non si spegne l’entusiasmo per la medaglia d’oro conquistata dal giovane Valerio Grazini ai Mondiali di Acapulco. Ora, tu vai ad Acapulco, con quella spiaggia, con tutte quelle belle ragazze in bikini, con tutte quella tequila, e ti metti a sparare a qualche piatto che vola? Mah.

 Ore 13, baseball.Già pronti i titoli sui giornali per il prossimo inizio del campionato 2013: “Si alzano le mazze”.

 Ore 13.05. Ah, il torneo quest’anno sarà sponsorizzato dal Viagra,

 Ore 16.20. A Scandicci giallo finale per la Viterbese: l’arbitro avrebbe annullato i due gol di Vegnaduzzo. “Avevano ampiamente superato la data di scadenza, e anche la firma era molto dubbia”, è stata la giustificazione del direttore di gara.

 Ore 16.21. Interviene il procuratore di Vegnaduzzo, comincia una lunga trattativa.

 Ore 16.30. Mistero risolto: i due gol dell’argentino sono regolari e validi, ma conteranno per la classifica cannonieri dello scorso campionato. Polemiche.

 Ore 17. Dopo l’ennesima miracolosa vittoria della Flaminia, squilla il cellulare di Lillo Puccica: “Sono Giorgio, il presidente. Tienti pronto che se Bersani non ce la fa solo tu potrai formare il nuovo Governo”.

Ore 18, basket. Spiacevole contrattempo durante la Giornata Azzurra, organizzata in settimana dalla Fip. Ad un certo punto avrebbe fatto irruzione un tizio molto basso, con pochi (cioé, tantissimi) capelli, che si sarebbe messo a insultare i magistrati e i comunisti, promettendo alla fine anche un milione di posti di lavoro. Insorge l’opposizione.

Ore 20, guida tivù della settimana. Domenica, ore 15, Rai Tre: “Alle falde del Kilimangiaro”, programma di viaggi esotici in Paesi lontani e senza estradizione, dove eventualmente fuggire in caso di fallimenti e/o bancarotta.

 Il lutto. Pietro Mennea aveva poco a che fare con Viterbo, ma la sua scomparsa è stata una ferita al cuore dello sport italiano in generale. Quindi anche per tutti noi.

 La stella della settimana. Massimiliano Farris, allenatore della Viterbese. Con la seguente motivazione: “Con una società latitante, tegole continue e neanche la certezza di poter pagare viaggio e pullman, sta portando i gialloblu a livelli mai toccati negli ultimi anni in serie D. Nove vittorie in trasferta, meno quattro dalla vetta, un carattere d’acciaio, e il merito è soprattutto di mister Max”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da