24092017Headline:

Missione tedesca per il Tuscia Film Fest

Mauro Morucci

Mauro Morucci

C’è anche una Viterbo che cresce. C’è anche una Viterbo che crede nei propri mezzi e che ha voglia di uscir fuori dalle mura cittadine. C’è anche una Viterbo che vuole stare al passo con i tempi e che fa della qualità delle proposte la sua parola d’ordine. C’è la Viterbo del Tuscia Film Fest, che si regala, ma soprattutto  regala al Viterbese, un’opportunità affatto ghiotta: una missione a Berlino dove metterà in vetrina le eccellenze enogastronomiche del territorio protagoniste nella capitale tedesca. L’appuntamento si svolgerà dal 29 agosto al 1° settembre sotto l’egida del “Tuscia (Film Fest) goes to Berlin”: quattro giorni dedicati al cinema italiano ma anche alla promozione del territorio della Tuscia.

Il programma culturale di proiezioni e incontri con i protagonisti del cinema italiano, infatti, sarà affiancato da altre iniziative che consentiranno ai produttori enogastronomici della provincia di Viterbo di farsi conoscere e apprezzare dal pubblico e da buyer, grossisti e importatori tedeschi. Gli aperitivi “made in Tuscia” che precederanno gli eventi serali e soprattutto la due giorni di incontri “BtoB” (Business to Business) tra aziende viterbesi e tedesche consentiranno di creare un collegamento diretto tra la Tuscia e la capitale tedesca.

Sede della manifestazione il centralissimo e storico Kino Babylon,  situato in Rosa Luxemburg Platz (nei pressi di Alexander Platz), con le sue 130.000 presenze annue il Babylon è uno dei centri culturali più attivi e importanti di Berlino e propone, senza soluzione di continuità, eventi e festival cinematografici, letterari, musicali, ecc… In via di definizione anche pacchetti viaggio che consentiranno al pubblico del Tff di assistere all’evento e di visitare Berlino. “Tuscia (Film Fest) goes to Berlin” sarà presentato nel dettaglio il prossimo maggio dal Tff e dalle istituzioni e associazioni di categoria partner dell’iniziativa.

“La missione a Berlino? L’obiettivo – sottolinea Mauro Morucci, direttore organizzativo del Tff – è duplice: da un lato promuovere il cinema italiano, dall’altro la presenza di aziende viterbesi su un interessante mercato e creare in tal modo stretti rapporti tra gli  operatori delle due nazioni. E il Kino Baylon sarà lo spazio adeguato per presentare al pubblico la nostra attività e la nostra programmazione culturale e i prodotti tipici. Lo stand sarà così attrezzato con tavolini bistrot alti, sedie, frigoriferi, bicchieri e vettovagliatura, pannelli promozionali delle aziende, assistenza bilingue italiano e tedesco e, ovviamente, un angolo per gli acquisti e le degustazioni”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da