25112017Headline:

Sul web Viterbo e il grande cinema

Alberto Sordi ne "Il vigile" a piazzale Gramsci

Alberto Sordi ne “Il vigile” a piazzale Gramsci

Viterbo e il grande cinema approdano su Foursquare, social network basato sulla geolocalizzazione, disponibile tramite web e applicazioni per dispisitivi mobili. Un progetto che entrerà nel vivo nel mese di maggio e metterà in risalto il capoluogo, film e fiction girati nel territorio, ma anche attori e registi che hanno scelto la città dei papi come set naturale per le loro produzioni.

“Ricordo che a un grande regista, Giorgio Capitani – ha detto l’assessore al turismo Luigi Maria Buzzi, presentando l’iniziativa – nel 2004 l’allora sindaco Gabbianelli conferì la cittadinanza onoraria. In quegli anni Viterbo entrò in gran parte delle case degli italiani grazie alla fiction “Il maresciallo Rocca” con Gigi Proietti, girata in diversi angoli della città. Ricordo tante altre  fiction, Rita da Cascia, Papa Giovanni, e ancora Enrico Mattei, I Borgia, solo per rimanere nell’ultimo decennio. Guardando indietro negli anni penso subito al grande Alberto Sordi con “Il Vigile”, oppure a “I Vitelloni” di Fellini. L’elenco sarebbe davvero molto lungo, e il peccato più grande sarebbe lasciare nel dimenticatoio questo patrimonio cinematografico vantato dalla nostra città. L’agenzia Mimulus – ha aggiunto1 l’assessore Buzzi – che ha scoperto e apprezzato questa nostra risorsa, anche sulla scia di analoghi percorsi portati aventi in altre città italiane, ha voluto proporre questa iniziativa che  passa dalle nuove tecnologie, strumenti che usiamo ogni giorno e che in questo caso possono rappresentare una perfetta cassa di risonanza per trasmettere ciò che Viterbo custodisce in ambito cinematografico. Di questa iniziativa abbiamo voluto informare gli organizzatori del Tuscia Film Fest, da anni ormai principali promotori di eventi cinematografici sul territorio. Confidiamo in una loro collaborazione per arricchire ulteriormente questo progetto che, sono certo, potrà riportare alla luce un’ampia fetta di storia viterbese e del cinema italiano”.

Il funzionamento è semplice e non occorre un collegamento speciale. Basterà solo scaricare l’applicazione sul proprio smartphone. “Al momento – hanno spiegato i promotori dell’iniziativa – siamo nella fase della raccolta del materiale da inserire nel circuito e della digitalizzazione delle informazioni legate ai set cinematografici; il tutto consentirà la realizzazione di  un percorso guidato all’interno della città, per far scoprire e conoscere tutte quelle notizie e quelle curiosità che non si trovano nelle guide turistiche. Entro maggio tutti i contenuti saranno online. A quel punto faremo un evento di lancio per presentare l’intero progetto. Uno dei principali vantaggi – aggiungono Capobianchi e Fabbri – sta proprio nell’utilizzo di Foursquare, un ambiente aperto, con connessioni a social come Facebook, Twitter e Istagram. Ogni utente dovrà fare il check-in nelle varie tappe della città per scoprire  la particolarità della location e per proseguire nell’itinerario. Ogni tappa avrà un collegamento, il testo fornirà informazioni sul luogo, sul film che vi è stato girato, quando, con quale regista e con quali attori. Il tutto potrà assere corredato da foto o connesso a link che consentiranno direttamente l’accesso a materiali multimediali, come ad esempio brevi file audio e video”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da