26092017Headline:

Teatro a Bolsena, musica a Caprarola

Caprarola: le scuderie di palazzo Farnese

Caprarola: le scuderie di palazzo Farnese

È arrivato puntuale, come sempre. Pronto a suscitare una grande attesa e tanta curiosità. Molti non vedono l’ora d’incontrarlo, mentre per altri è sempre troppo breve. Soprattutto quando il cartellone che offre si presenta denso di appuntamenti imperdibili. A proposito, è meglio dire “buon fine settimana” o “buona fine della settimana?”. Poco importa. Ormai è alle porte, da vivere con iniziative per tutti i gusti. Non resta che scegliere.

Storie di “Donne, donne, donne!” nel suggestivo  piccolo teatro Cavour di Bolsena (oggi, ore 18). Un viaggio emozionante nella figura femminile attraverso i versi e i monologhi recitati da Alessia Cardinali, Candida Proietti, Elisa delle Monache, Moreno Lucarelli e Giuseppe Lelli. Con la partecipazione della prestigiosa Accademia Barbanera e il contributo del talento musicale di Michele Canavacciolo e Bianca Ottaviani. Sempre a Bolsena (Teatro San Francesco) “L’anatra all’arancia”, una commedia o meglio un “groviglio di comicità e satira con quattro personaggi scolpiti in uno scenario esilarante” messo in scena dalla “Compagnia del Cantico” di Orvieto (domani, ore 17,30).

L’ undicesima edizione di “Percorso di Suoni – itinerario di eventi al confine tra archeologia, musica e teatro” (Caprarola, Scuderie di Palazzo Farnese) dedica al genio della musica lo spettacolare “Wolfgang, Amadè… o caro Mozart!”: concerti per pianoforte e orchestra, Sonate e Fantasie per pianoforte, Arie per soprano dalle “Nozze di Figaro”, da “Così fan tutte” e dal “Don Giovanni”, Quartetti d’archi, Arie sacre per voce e orchestra, Sinfonie. Una full immersion mozartiana arricchita da scenografie stilizzate ed eleganti costumi d’epoca (oggi, ore 21). Scritto e diretto da Anna Maria Achilli, vedrà la prestigiosa partecipazione dell’attore  Paolo Buglioni (in questi giorni interprete della fiction televisiva “Che Dio ci aiuti” su Rai Uno) nei panni di Leopold Mozart (primo atto) e di Antonio Salieri (secondo atto): padre il primo e rivale di Mozart il secondo. Accanto alla musica, inoltre, anche l’arte nella mostra “Moz – Art” a cura dell’artista e graphic designer Nicola Russo.

Tante, infine, le “Parole, letture e musiche” da ascoltare e apprezzare dedicate al “poeta dei suoni”: il musicista Franz Liszt (oggi, ore 18). Versi sonori nello spettacolo ideato, scritto e interpretato dalla pianista Sara Ferrandino, con le voci recitanti di Andrea Fermi e Virginia Guidi (Auditorium di Santa Maria in Gradi, Viterbo).

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da