21112017Headline:

Una spinta propulsiva per il turismo

Vincenzo Peparello

Vincenzo Peparello

“E’ una manifestazione di eccezionale importanza per lo sviluppo economico del territorio. La presenza  di operatori turistici provenienti da tutta Italia e dall’estero, consentirà di far conoscere il Lazio e la Tuscia, sia attraverso educational, sia attraverso i contatti e le contrattazioni. Particolare rilievo è stato dato alle tematiche che sono state affrontate nel corso del convegno in programma ieri e che hanno riguardato la situazione attuale, le prospettive di sviluppo e le strategie di marketing territoriale orientato, nonché la destagionalizzazione dei flussi turistici”. E’ quanto afferma Vincenzo Peparello, presidente di Confesercenti di Viterbo in relazione alla tredicesima edizione della Borsa del turismo sociale e associato, che si svolge a Viterbo fino a martedì 5 marzo. Fra le varie iniziative in programma, particolare importanza assume il workshop che si terrà domani al quale prenderanno ben 85 buyer, di cui una trentina provenienti dall’estero, e circa 350-400 sellers (alberghi, compagnie aeree, agriturismi, associazioni di B&B, titolari di castelli e dimore storiche enti pubblici gestori di parchi e tanti altri) in rappresentanza di oltre 400 aziende provenienti da tutta Italia . Tra le novità di quest’anno, il ritorno nella sua sede originaria, l’Hotel Salus Terme.

Lo scopo è quello di promuovere e commercializzare un prodotto, il turismo sociale e associato, che muove ogni anno milioni di persone con diversi miliardi di fatturato.Il segmento turistico che la manifestazione tratta è di quelli maggiormente in vista proprio per gli sviluppi che può generare. La domanda turistica che proviene dalle organizzazioni di settore – afferma Nicola Ucci della società Rete System srl, titolare del marchio Btsa – sempre più segmentata per tipologie e contenuti, oltre che spalmata in quasi tutti i periodi dell’anno, sviluppando flussi pluristagionali molto preziosi in un mercato turistico che soffre. In questi anni abbiamo assistito ad un cambio profondo nella struttura, nei contenuti, nella considerazione stessa della vacanza e del turismo. I cral, i dopolavori, le associazioni culturali, sportive e ricreative rappresentano una significativa quota del mercato turistico italiano ed è a queste figure che la Btsa si rivolge per favorire la commercializzazione della offerta nazionale ed estera”. Un aspetto significativo è la presenza, quest’anno, dell’ufficio nazionale del turismo di Malta, di Trenitalia, Gardaland, Grimaldi navigazione e di altri grandi operatori che puntano anch’essi alla destagionalizzazione del turismo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da