24112017Headline:

Cordoglio per la morte di Maccanico

Antonio Maccanico

Antonio Maccanico

Ampio cordoglio anche nel viterbese per la morte di Antonio Maccanico, scomparso a Roma a 88 anni. Braccio destro del presidente della Repubblica Sandro Pertini, fu tra l’altro presidente di Mediobanca nel  biennio 87-88  e più volte ministro

Maccanico era di casa nella Tuscia. Aveva infatti elevato il suo buen retiro a Montefiascone, centro d’origine della moglie, dove amava trascorrere i fine settimana e gran parte delle vacanze estive. Periodicamente si recava al Tennis Club del capoluogo per praticare il suo sport preferito, ingaggiando coi soci del circolo appassionati set, soprattutto di doppio, facendo coppia con un partner fisso, l’ex ministro Adolfo Battaglia.

Non va dimenticato che Maccanico è stato per molti anni anche presidente dell’associazione Civita, fondata da Gianfranco Imperatori, alla fine degli anni Ottanta dell’altro secolo, da un lato per salvare Civita di Bagnoregio, il paese che muore, dall’altro per coniugare la tutela e la valorizzazione dei beni culturali a un nuovo modello di sviluppo economico e sociale.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da