26092017Headline:

Francesco Serra: “Io dal Pd non mi sposto”

Francesco Serra

Francesco Serra

Francesco Serra, giunto secondo alle primarie del centrosinistra con quasi il 40 per cento dei consensi, alcune pregi ce l’ha: la coerenza e la lealtà. E a voluto ribadirli ieri mattina, dopo aver letto i suggerimenti di Filippo Rossi (“Se i renziani rimarranno ad appoggiare un candidato in realtà di centrodestra (Leonardo Michelini, ndr), voluto dalla triade, sarà fuga e sarà rivolta, nel tentativo di votare qualcuno che segni il passo del cambiamento”).

“Credo di portare dentro di me alcuni valori – dice al telefono – che mi ha trasmesso mio padre. Tra cui la coerenza delle idee e la lealtà. E non ne verrò meno, nonostante in questi giorni abbia subito un vero e proprio bombardamento. Ma io sono del Pd e rimarrò nel Pd. E correrò alle elezioni comunali appoggiando la candidatura di Leonardo Michelini. Anche se ci sono cose che mi piacciono poco e altre che non mi piacciono per niente. Ma spero che nei prossimi giorni si possano smussare gli angoli ed arrivare a una sintesi. Credo che i presupposti ci siano”. Serra dunque, ha deciso di fare il renziano fino in fondo. E come Renzi ha sostenuto Bersani, lui sosterrà Michelini. Su questo, a suo dire, non ci saranno più tentennamenti.

Leonardo Michelini

Leonardo Michelini

Diverso è ovviamente il discorso politico e la strategia da adottare su cui i due intendono colloquiare. Su questo c’è la completa disponibilità dello stesso Michelini. “Io sono per il cambiamento – ribadisce ancora una volta – e Serra può essere la risorsa in più per attuarlo. Chi sollecita le divisioni (ogni riferimento a Filippo Rossi è puramente voluto) pensa solo al proprio interesse e non a quello della città. Dopo vent’anni di governi di centrodestra, coi risultati che sono sotto gli occhi di tutti, Viterbo ha la grande occasione per rinascere. Bisogna lavorare per questo”.

Già, il problema è che si sta tentando di far passare il messaggio che sia di centrodestra anche Michelini: “Beh, mi vien da ridere – replica divertito – e rispondo con una sola battuta: io con Casapound non ho mai avuto nulla a che fare”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

310   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Le sirene di Filippo Rossi da Trieste sono non poco sguaiate e becere (leggere i vari commenti sulla pagina facebook del movimento dell’energumeno di origini triestine per credere).

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da