23092017Headline:

Jazzisti viterbesi al Teatro Tenda

mianulli 2

Enrico Mianulli

Giovani jazzisti viterbesi crescono. Tanto da formare un’orchestra, pronta alla festa d’esordio (oggi alle ore 22, al Teatro Tenda di piazza Unità d’Italia) con un concerto dal titolo “Birth of the cool”, un omaggio all’omonimo disco che tra il 1949 e il 1950 aprì le porte alla corrente jazzistica definita “cool jazz” di Miles Davis,  il grande compositore e trombettista statunitense jazz (1926 – 1991), considerato uno dei più influenti, innovativi ed originali musicisti del XX secolo.

Sul palco la Enrico Mianulli Cool Jazz Orchestra, composta da Enrico Mianulli (direttore,  contrabbasso), Sandro Ferrera (tromba), Luca Rizzo (sax contralto), Maurizio Leoni (sax baritono), Alessio Ligi (trombone), Fernando Servitone (corno francese), Agostino Marzoli (tuba), Stefano Angeli (piano), Pietro Fumagalli (batteria). L’ensemble utilizzerà  strumenti dell’epoca e promette che farà rivivere le sonorità del tempo. “Daremo la possibilità  a tutti gli spettatori di sentire dal vivo, dopo 64 anni, il capolavoro che lanciò Miles Davis, Gil Evans, Gerry Mulligan, Lee Konitz e John Lewis”.

La promessa è di Enrico Mianulli, ospite fisso del Tuscia in Jazz Fest e altre kermesse su e giù per la Penisola, già pluridecorato in recenti occasioni: nel 2010, premiato come miglior Contrabbassista nella V edizione del Jimmy Woode Award promosso dallo stesso Tuscia in Jazz; nel 2011, “Best bass player” al festival internazionale del jazz Spezia, nonché vincitore del primo premio “Tiberio Nicola Award” con il suo Trio.

Adesso il battesimo della nuova orchestra. “Studiando con musicisti americani – spiega il giovane artista – ho appreso che in Europa abbiamo assimilato solo alcuni aspetti del jazz legati soprattutto all’improvvisazione e ignoriamo che esiste anche un mondo intero che ruota all’interno del jazz orchestrale. Forte di questa convinzione e con la grande voglia di suonare un jazz diverso,  ho così deciso di dar vita ad un’ orchestra a metà strada tra una “big band” e una piccola formazione di jazz che possa ospitare jazzisti puri che siano anche ottimi orchestrali. Praticamente un Nonetto, proprio come quello di Miles Davis che cambiò la storia del jazz. ”

Il concerto “Birth of the Cool” è inserito all’interno della manifestazione “Festa degli incontri 2013” un evento organizzato dalla compagnia teatrale Tetraedro con il patrocinio del Comune di Viterbo. Info: 349.1591280; info@tetraedro.org

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da