21092017Headline:

Michelini vince, Serra accende la miccia

Lo spoglio dei voti

Lo spoglio dei voti

Ieri sera c’era aria di festa nel centrosinistra viterbese. Soprattutto per il record dei votanti (circa 4.600 persone), cifra mai raggiunta fino ad ora. Segno che la gente ha voglia di partecipare alle scelte e che quando viene coinvolta alla fine risponde.

Ma il più contento di tutti era senza dubbio Leonardo Michelini, che ha vinto con i suoi 2.278 voti ottenuti (50,11 per cento) nei cinque seggi del capoluogo e nei tre delle frazioni. “La mia vittoria – dice a caldo, quando ormai i numeri sono dalla sua parte – è il segnale preciso che sono riuscito a trasmettere quel segnale di cambiamento che ho voluto imprimere alla mia candidatura. Sono qui da stamattina e ho visto tanta gente di estrazioni diverse. Credo che quello di oggi sia stato soprattutto un voto d’opinione e sottolineo che non avevo torto quando dicevo che le primarie dovevano essere aperte a tutta la città e non chiuse solo all’area di centrosinistra. Ora però, comincia la battaglia vera, quella che ci dovrà portare “oltre le mura” (che sarà il nome della sua lista civica). Una battaglia da condurre in piena unità d’intenti con i miei competitor di oggi, perché per vincere sono indispensabili sensibilità diverse. E noi al nostro interno le abbiamo”.

La vede ovviamente  in maniera un po’ diversa Francesco Serra, che di voti nel ha presi 1.769 (38,91 per cento): “Un ottimo risultato – dice – considerando il fatto che ho corso solo contro tutti e tutto. Sicuramente, alla vittoria di Michelini hanno contribuito i voti venuti da destra. Se avessero votato solo gli elettori di centrosinistra avrei vinto a mani basse. Comunque considero un successo il risultato ottenuto sulla base della richiesta di un rinnovamento vero”. E se gli si chiede cosa farà da domani Serra mette subito le mani avanti. “Adesso bisognerà valutare con calma cosa succederà. Certo io al rinnovamento non rinuncio”. Insomma, nei confronti di Michelini non una vera e propria dichiarazione di guerra, ma neanche di pace.

Infine Raffaella Valeri. Con i suoi 499 voti (10,98 per cento) ha ottenuto un buon risultato e ne è soddisfatta. “E’ stata un’esperienza stupenda, che mi ha consentito di venire a contatto con tante persone e scoprire che in questa città esistono energie vitali. Ora però, comincia l’impegno vero  che non ho intenzione di far mancare, sperando di avere la considerazione per quella fetta di elettorato che rappresento”.

Felici per l’esito della giornata anche il segretario provinciale del Pd Andrea Egidi e quello comunale Alvaro Ricci, i quali hanno fatto rilevare l’alta partecipazione al voto, un dato effettivamente molto positivo. Ma se il centrosinistra, a primarie celebrate, avrà o no risolto tutti i suoi problemi di coesione interna lo si vedrà solo nei prossimi giorni. Leonardo Michelini, uomo di esperienza sia politica che imprenditoriale, dovrà ora essere bravo a tenere insieme intanto le varie anime del centrosinistra, e poi i nuovi arruolati, che hanno origini e dna diversi perché di centrosinistra non sono. Un compito tutt’altro che facile, con molti ostacoli da superare. E, da ultimo, dovrà dimostrare di non essere l’uomo messo lì da Fioroni, Gigli e Sposetti: una targa che gli è stata affibbiata e che non sarà facile da togliere.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

24   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Un consiglio non richiesto a Serra: faccia come Renzi, prenda atto della sconfitta e rimanga fermo un giro.
    Un consiglio non richiesto alla Valeri: capeggi quel che rimane della Sinistra (rimasugli rifondaroli inclusi) estranea ai giochi di potere.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da