24112017Headline:

Se il terminale di Chiara non è raggiungibile

merloVero è che del telefonino nessuno può farne più a meno (neanche i bambini, ai quali i genitori lo regalano perché così possono tenerli meglio sotto controllo).
Vero è anche che un solo terminale non basta più, tant’è che non sono pochi quelli che ne tirano fuori due o tre dalla tasca per chiamare, essere chiamati, navigare su internet, chattare, inviare o ricevere e-mail e forse fare qualcos’altro.
Vero è pure che quando la comunicazione non funziona, o funziona male, si va subito alla ricerca spasmodica delle “tacche” e si tira giù tutto il calendario quando “il terminale non è raggiungibile” o appare la scritta “assenza di segnale”.
Vero è inoltre che spesso si fa finta di ignorare che i telefonini funzionano con le microonde e che quindi una vicinanza prolungata all’orecchio può portare danni alla salute. Come si finge altresì di ignorare che per funzionare i cosiddetti terminali devono ricevere il segnale da un qualche ripetitore situato a breve distanza. E che, aumentando sempre più a dismisura il numero dei telefonini, c’è bisogno di sempre più ripetitori, da piazzare in luoghi strategici. Acciocché il messaggino “tvb” (o “tvtb” se uno vuole esagerare) possa arrivare per la gioia di chi lo invia e pure di chi lo riceve.
Vero è che adesso la candidata a sindaco di Viterbo per la lista “Rotta comune”, al secolo Chiara Frontini ha scoperto improvvisamente che “qui c’è in gioco la salute di tutti noi”, e che “quando si gioca con la salute delle persone, e soprattutto con quella delle generazioni future, che sono quelle che poi andranno a pagare il prezzo maggiore per i nostri errori, le precauzioni non sono mai troppe”.
Vero è che la bella Chiara, sulla base di queste profonde riflessioni, ha deciso di opporsi alla realizzazione di un’ulteriore antenna sul territorio di Grotte S. Stefano “per tutelare i cittadini grottani dai rischi per la salute degli stessi”.
Vero tutto ciò, appare azzeccata la replica del consigliere comunale Elpidio Micci (“Noto con piacere la grande attenzione che Chiara Frontini sta dedicando in questo periodo alle frazioni del Comune di Viterbo. Mi chiedo come mai non lo abbia fatto nei mesi in cui ricopriva il ruolo di assessore all’interno di questa amministrazione”). Anche se Micci dimentica un particolare importante: che quando Chiara Frontini era assessore, probabilmente “il suo terminale non era raggiungibile”. Per mancanza di tacche.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da