23112017Headline:

Viterbo fa la guerra alla corruzione

Meroi

Il presidente Marcello Meroi

Viterbo in lotta contro la corruzione. La Provincia, seconda in Italia, di è dotata di uno stumento per prevenire atti illegittimi ai danni dei cittadini. Come? Approvando all’unanimità, in sede di consiglio, il programma triennale delle misure anticorruzione che le pubbliche amministrazioni sono chiamate ad adottare e osservare per prevenire il rischio di abusi di potere da parte dei pubblici ufficiali. “Un grande segnale di attenzione per la legalità che – commenta il presidente Marcello Meroi – dimostra la ferma volontà dell’ente di dotarsi di norme comportamentali sempre più orientate alla trasparenza e a una limpida gestione della cosa pubblica”.

In sostanza, il piano attua le linee guida espresse dall’Unione europea e dal Consiglio d’Europa dirette a rafforzare la lotta alla corruzione e a reprimere quei comportamenti che rischiano di infrangere le regole sociali attraverso pratiche indirizzate a ricavare vantaggi privati nell’espletamento delle pubbliche funzioni. Consentirà di individuare le attività a rischio, quelle cioè che nell’ambito delle funzioni istituzionali fanno presupporre un pericolo maggiore. Il piano permetterà di individuare e introdurre strumenti di prevenzione, modalità e criteri di massima trasparenza.

“Con l’approvazione del programma – afferma ancora Meroi – la nostra amministrazione, oltre a essersi adeguata alle disposizioni di legge, ha voluto dare un segnale forte in termini di trasparenza e chiarezza del proprio operato. Dopo Benevento, siamo i secondi in Italia e questo la dice lunga sull’importanza che l’intero consiglio dà alla lotta alla corruzione”.

“La pubblica amministrazione nel suo complesso è sana – conclude Meroi – ma non dobbiamo abbassare il livello di vigilanza. Tutto ciò con l’obiettivo di fornire al cittadino strumenti e servizi di qualità ed una visione della cosa pubblica più trasparente possibile”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da