25092017Headline:

Acconciatore? Ci vuole la patente

Luana Melaragni

Luana Melaragni

Undici giovani della Tuscia hanno conseguito l’abilitazione professionale di acconciatore. Si è infatti concluso, con un colloquio e il superamento di una prova pratica da parte di tutti i partecipanti, il corso obbligatorio di formazione teorica di 300 ore finalizzato a integrare le competenze acquisite durante l’attività lavorativa con le conoscenze scientifiche, giuridico – normative e di carattere organizzativo indispensabili per gestire un’azienda. L’iniziativa è stata promossa e curata da Cna Sostenibile nella propria sede di Viterbo. Si tratta della prima rivolta dalla struttura del sistema Cna accreditata per la formazione a coloro che, avendo compiuto un percorso professionale in un centro di acconciatura, aspirano all’abilitazione.

Le lezioni sono state articolate in otto moduli, con questi contenuti formativi: igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro; elementi di gestione aziendale, di diritto commerciale e legislazione del lavoro, di comunicazione e promozione, di inglese tecnico, di informatica, di chimica cosmetologica, di anatomia, dermatologia e tricologia.

Soddisfatta Luana Melaragni, responsabile di Cna Sostenibile. La nuova esperienza, che ha arricchito la proposta formativa della struttura, ha offerto una bella opportunità a persone preparate che già operano nel settore dell’acconciatura e che ora, grazie all’abilitazione, possono anche valutare la possibilità di avviare un’attività autonoma. “I giovani hanno ricevuto -osserva la responsabile- una formazione a valore aggiunto, poiché la collocazione del corso all’interno di un sistema associativo di rappresentanza delle imprese ha permesso di trasferire ai partecipanti una conoscenza approfondita degli aspetti che contraddistinguono il settore, così da assicurare un più elevato grado di preparazione professionale, e di fruire di informazioni sui servizi di accompagnamento e assistenza che la Cna mette a disposizione nelle fasi successive all’abilitazione”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da