21092017Headline:

Arti e Horti a Nepi, ecco la vecchia fattoria

Nepi arti & hortiNella vecchia fattoria c’è il cavallo, il maiale, conigli, pecore, capre e galline. Ma a Nepi zio Tobia ha anche due tartarughe giganti e una femmina di lama. Di che parliamo? Non di una rivisitazione moderna della storica canzone di bambini, bensì di Arti e Horti, la prima mostra mercato del vivere country che si tiene in questo week end nella tenuta Valle Cento in località Settevene (dalle 10 alle 19). In occasione dell’apertura, l’attore Remo Girone interpreterà alcuni versi delle più belle poesie dedicate alla natura e agli alberi.

Un fine settimana dedicato alla vita in campagna con un programma ricco di attività che esaltano la bellezza e il piacere di stare a diretto contatto con la natura, immersi nel verde di una vallata alle porte di Roma. Eh sì, perché l’iniziativa punta a intercettare il flusso di romani che durante il weekend magari non sanno cosa fare e adorano l’idea di fare un po’ di vita campestre a contatto con gli animali, per loro solitamente segregati dentro uno schermo tv.

La tenuta di Valle Cento si estende per 100 ettari dove sorgono diverse varietà di piante, dalle più comuni a quelle più rare: piante acquatiche, graminacee, piante aromatiche e della macchia mediterranea. Alla quercia, albero che caratterizza l’azienda agricola, Arti e Horti dedica uno spazio speciale. Tutti i giorni, sotto la grande quercia del podere, l’associazione Casa nel Parco organizza letture per i più piccoli e divertenti laboratori didattici sull’orto, in cui i bambini potranno coltivare direttamente piante di basilico e pomodoro.

Bosco, ma non solo. Al rapporto fra il paesaggio agrario italiano e la bellezza dei giardini è dedicato un apposito spazio: gli organizzatori hanno scelto, in collaborazione con l’Aiapp (associazione italiana architetti paesaggisti), di indire un concorso per giovani architetti dedicato ai giardini d’autore dal tema “Il Giardino dell’albero”. Sarà possibile ammirare i progetti dei cinque finalisti del concorso direttamente nel bosco della tenuta. Il progetto vincitore del concorso sarà proclamato domenica mattina.

E poi, dicevamo, ci sono gli animali pronti a farsi conoscere dai più piccoli. E ancora, c’è l’angolo dedicato agli antichi mestieri e alle lavorazioni artigianali di qualità. Un percorso creativo di 2mila metri quadrati quello della Piazza del Mercato, con cento espositori di ceramiche artigianali, tessuti ricamati a mano, sculture di legno, oggetti di carta, mobili di recupero, lavorazioni in ferro battuto e creazioni artistiche. Tutti i giorni Alessandra Altigieri condurrà i visitatori alla riscoperta di antichi mestieri, con dimostrazioni sulla lavorazione del “Merletto a Tombolo”.

Le informazioni complete sono sul sito www.artiehorti.it. Il biglietto d’ingresso costa 8 euro (ridotto 6).  Ingresso gratuito per bambini da 0 a 12 anni, over 70, portatori di handicap con accompagnatore e militari in divisa.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

5.736   Commenti

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da