21092017Headline:

Convegno su agricoltura, ambiente e turismo

Nicola Caracciolo

Nicola Caracciolo

Agricoltura, ambiente e turismo sono i principali beni della Tuscia. Il futuro economico del territorio passa attraverso queste tre grandi risorse territoriali che interagendo fra loro ed integrandosi danno vita ad un unico modello e sistema di sviluppo. Per questo gli assessorati Agricoltura, Ambiente e Turismo della Provincia hanno organizzato per venerdì prossimo presso la Domus di La Quercia un convegno che vedrà la presenza di illustri relatori per discutere su come valorizzare e rilanciare i settori trainanti dell’economia locale. I lavori saranno aperti dai saluti istituzionali del presidente della Provincia Marcello Meroi, del sindaco di Viterbo Giulio Marini e del presidente della Camera di Commercio Ferindo Palombella. Seguiranno le relazioni degli assessori provinciali Luigi Ambrosini (Agricoltura), Paolo Equitani (Ambiente) e Andrea Danti (Turismo).

Sergio Rizzo

Sergio Rizzo

Ma i punti focali del convegno saranno rappresentati dagli interventi di Nicola Caracciolo, storico e giornalista, presidente onorario dell’associazione “Italia Nostra Toscana”, che parlerà sul tema: “Rispettiamo il territorio per la tutela dell’ambiente”; di Sergio Rizzo, editorialista del Corriere della Sera, che proporrà “Come cambia l’agricoltura”; e di Giuseppe Nascetti, ordinario di Ecologia dell’università della Tuscia, il quale relazionerà su: “Le ricerche in ecologia come strumento per la prevenzione dei danni ambientali per uno sviluppo sostenibile: il caso del Lago di Vico”. Seguirà una tavola rotonda sugli argomenti trattati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

691   Commenti

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da