12122018Headline:

Gli animali? Sotto elezioni, sono di destra

Tiziana Mancinelli, candidata Pdl

Tiziana Mancinelli, candidata Pdl

Gli animali? Sono di sicuro di destra. Almeno sotto campagna elettorale. A Roma, il candidato sindaco Gianni Alemanno nella giornata delle contestazioni animaliste al competitor del Pd Ignazio Marino, ha pubblicato sulla sua pagina facebook una foto in bianco e nero col suo gatto ‘Bizet’. «Roma negli ultimi 5 anni si è confermata città sensibile verso gli animali – scrive il sindaco – capace di ascoltare tutti i rappresentanti delle associazioni animaliste presenti sul territorio. La mia idea è quella di una città a misura degli animali. Tra i miei impegni, anche quello di patrocinare e favorire il più possibile ricerche e studi su efficaci metodi alternativi alla sperimentazione animale nel settore farmaceutico. Con la vostra fiducia continuerò a farlo!». Qualche mente eccelsa in risposta ha postato sui social network un messaggio al gatto: “Tranquillo, presto verremo a salvarti”.

Poteva essere da meno la destra viterbese? Certo che no. Anche se perlomeno a nord della Capitale qualche risultato concreto, al di là dell’utilizzo propagandistico della notizia, è stato ottenuto. Francesco Simoncini, consigliere uscente del partito di Storace con delega al benessere degli animali, ha annunciato che il Comune ieri ha acquistato a titolo definitivo il terreno su cui da anni è stato costruito il canile di Bagnaia. “Questo – dice Simoncini – sarà il primo passo per il risanamento e la costruzione di un parco-canile. Se dovessi essere rieletto mi prodigherò per  realizzare un complesso efficiente per  il territorio, che  non sia  un punto di internamento, ma di soggiorno e di cura degli animali prima di essere avviati alle adozioni”.

Il gatto di Simona Moricone, candidato Ego Sum Leo

Il gatto di Simona Moricone, candidato Ego Sum Leo

Eppoi, c’è Simona Moricone che corre per la lista Ego Sum Leo e riempie la sua pagina Fb di continui richiami al rispetto degli animali, contro l’abbandono, condite da foto di cani e gatti. E ancora c’è Tiziana Mancinelli, candidata con la lista del Pdl, che intasa le pagine degli amici su facebook di immagini con ghepardi, leoni, pantere e sue foto con più semplici animali domestici quali cani, gatti e qualche pony. Non solo: lancia pure la raccolta firme per abrogare la direttiva europea sulla vivisezione (si può firmare all’Angolo degli animali in via Cardarelli 4 a Viterbo).

Michela Brambilla

Michela Brambilla

Tutta colpa di Brambilla La Rossa (solo di capelli, of course). E’ lei che negli ultimi anni ha rilanciato la moda della difesa degli animali: l’ex ministro del Turismo è un’ultra-animalista, rappresentante della Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente. Peccato che nel luglio del 2012 il Comune di Lecco ha stabilito che il canile municipale – gestito da dieci anni dalla Brambilla attraverso la sua Leida (Lega italiana per la difesa degli animali, già Lida) – non potrà più accogliere gli oltre 150 cani che sono ospitati: troppo vecchio, troppo angusto e insicuro, insomma, non a norma con la legge della Regione Lombardia.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

19   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Si occupi pure di cani, l’ormai ex consigliere Simoncini Francesco, ché i suoi elettori – non è difficile prevederlo – saranno appena quattro gatti. Quattro, non quarantaquattro in fila per sei con il resto di quattro. Bau, bau, arf, af, camerata Simoncini!

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da