25112017Headline:

La domenica del villaggio

L'Onano calcio

L’Onano calcio

Ore 8.30, rassegna stampa. Con una telefonata all’Ansa i pacifisti rivendicano il furto di fiori a San Pellegrino: “Li abbiamo rubati noi per metterli nei nostri cannoni”.

Ore 8.31. Sdegnata la reazione dei vivaisti: “La prossima volta nei vostri cannoni metteci solo l’erba”.

Ore 9, basket. Dopo la brillante vittoria a Roma in gara uno dei play-off, si suggerisce un originalissimo titolo per giornalisti in crisi creativa: “La Stella Azzurra si laurea alla Luiss”.

Ore 13. Continuano gli interessanti incontri organizzati dall’Associazione arbitri di calcio: la prossima settimana saranno ospiti della sede viterbese tutte le schede telefoniche svizzere di Luciano Moggi.

Ore 14. Trovato finalmente un accordo sulla finale di Coppa Italia tra Roma e Lazio del 26 maggio: si giocherà alle 18 ma le due tifoserie potranno picchiarsi solo dalle 15 alle 17.

Ore 16. In un comunicato, la Figc chiarisce le regole per i ripescaggi: “Potranno essere ripescate in Lega Pro tutte le squadre tranne quelle che cominciano con la lettera V, hanno i colori sociali gialloblu e nello stemma hanno grosso felino”.

Ore 16.30. Brutto episodio a Montefiascone: l’esibizione del campione italiano di calciobalilla, Massimo Caruso, è saltata all’ultimo minuto: nessuno aveva monetine da inserire nel biliardino.

Ore 17. Forti dubbi sul rigore con cui il Castel Rigone ha espugnato Scandicci e vinto il campionato: l’arbitro lo ha decretato con il suo nuovo fischietto foderato di cachemire.

Ore 19. Dopo il secondo scudetto consecutivo vinto da Leonardo Bonucci, il rione di Pianoscarano chiede direttamente l’annessione al Piemonte e giura eterna fedeltà a sua maestà Vittorio Emanuele di Savoia. Polemiche.

Ore 21. I quindici spettatori che venerdì sera hanno assistito, pagando dieci euro, alle due ore di concerto del pianista Stelvio Cipriani per la Viterbese, senza addormentarsi né avere problemi intestinali, saranno proclamati beati in un’apposta cerimonia che si terrà in Vaticano.

La perla della settimana: “C’è stata una curiosità nel quarto tempo. Un giocatore del Deruta invece di dare la mano all’avversario gli ha dato un calcio ed è stato espulso”. (Il sempre puntuale Vittorio Giovanale, in collegamento da Valfabbrica, Diretta sport di Radioverde)

La stella della settimana. L’Onano sport, promosso in Seconda categoria dopo la vittoria a Bolsena. Il calcio, nel piccolissimo centro dell’Alta Tuscia, era rinato nel 2009, dopo quindici anni di vuoto assoluto, con gli impianti abbandonati. Squadra e tifosi hanno festeggiato con un corteo dopo la partita, da Bolsena al paese, con sosta “rifocillante” a San Lorenzo Nuovo. Una piccola grande storia, dal pallone di provincia.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da