18122017Headline:

Quelli che… parlano (dall’11 al 17 maggio)

merloQuelli che, essendo candidati a sindaco e/o consigliere comunale del capoluogo, non si sono ancora stancati di parlare, dichiarare, asserire, ciarlare, predicare, promettere.

Quelli che sono delusi “da questa politica amministrativa un po’ troppo pachidermica e di risultanza ereditaria, con lievi forme di immobilismo e sudditanza” (Ugo Biribicchi, candidato a sindaco della lista Viterbo che lavora”).

Quelli che confessano “che negli ultimi venti anni sono stati questi gli uomini che ho votato, anche un po’ per pigrizia: Marcello Meroi, Giancarlo Gabbianelli, Giulio Marini. Mi sono candidato per non essere costretto di nuovo a non avere alternative” (Filippo Rossi, candidato a sindaco lista Viva Viterbo)

Quelli che gli tocca ascoltare (e odorare) tante “promesse da marinai; è quanto si respira durante  questa campagna elettorale” ( Paolo Barbieri, candidato consigliere con la lista “FondAzione”).

Quelli che “Ego Sum Leo ha fatto sentire il suo ruggito: la nostra lista sorpasserà quella di ‘Viva Viterbo’ e il suo promotore, Filippo Rossi, già intossicato di caffeina, avrà un risveglio amaro”’ (Antonio Obino, candidato consigliere comunale lista Ego Sum Leo).

Quelli che “Andrea Scaramuccia, candidato a sindaco, e i candidati consiglieri residenti a Bagnaia, Marco Maria Zappa, Francesco Fusi e Federica Verardi, hanno ribadito l’impegno a far si che le istanze di Bagnaia possano essere rappresentate nelle sedi opportune senza peli sulla lingua, come nostro stile” (comunicata de La Destra).

Quelli che “non vorrei rovinare la festa all’assessore ai Lavori pubblici Paolo Muroni: ma è così sicuro che ci siano ancora viterbesi disposti ad assicurargli un posto all’opposizione?” (Lisetta Ciambella, candidata consigliere comunale del Pd).

Quelli che la pubblicazione del bando per la riqualificazione della pensilina di piazza del Sacrario, “è l’ultima possibilità di generare invidia da parte di chi non può dimostrare quanto ha fatto per i propri cittadini” (Giulio Marini, sindaco di Viterbo, aspirante successore di se stesso con la lista Pdl).

Quelli che ricordano che “Viterbo puzza di notte, è sporca di giorno e la gente inciampa, altro che città turistica” (Michele Bonatesta, candidato sindaco lista Insieme per il territorio).

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da