16122017Headline:

Equitalia pronta a sbarcare a Viterbo

esattorie1Equitalia prepara lo sbarco a Viterbo. Si occuperà del recupero crediti per conto del Comune, andando a bussare a quei cittadini che di loro spontanea volontà non hanno voluto saperne di pagare multe e tasse, facendo scadere i termini. I tempi sono ancora da definire: la legislazione nazionale prevede infatti delle specifiche procedure per l’affidamento di questa particolare branca del servizio di riscossione. E c’è un altro problema: i tabulati coi nominativi dei morosi ce li ha solo Esattorie Spa, che fino alla scorsa settimana gestiva la riscossione per l’ente. Ora Palazzo dei Priori dovrà farseli trasferire, ma non si sa quando avverrà la procedura.

E’ quanto emerso ieri dalla riunione tra il sindaco Leonardo Michelini, il vice Luisa Ciambella e l’amministratore delegato di Equitalia, Benedetto Mineo. “La disponibilità da entrambe le parti – spiega il vicesindaco – c’è, ma le procedure di legge da seguire sono ferree. Per questo, entro la prossima settimana i rispettivi funzionari di Comune ed Equitalia si vedranno per valutare i provvedimenti necessari per l’acquisizione del servizio”.

Nel frattempo, la riscossione ordinaria resta in mano al Comune. E si studiano le soluzioni per il futuro. “Seguiremo tutte le ipotesi percorribili allo scopo di garantire un servizio di qualità, ma anche i livelli occupazionali per quanto ci sarà possibile. La situazione – continua Ciambella – è davvero disastrosa e tengo a ribadire che faremo il possibile per assicurare il lavoro dei 38 dipendenti. Ma di sicuro la loro situazione non dipende da noi quanto piuttosto da quanti in passato avrebbero dovuto controllare e non lo hanno fatto”.

Ebbene, tra le strade ipotizzabili c’è quella del consorzio tra Comuni – proposta su cui il Governo sta lavorando a livello nazionale – e la gestione in house. “Dobbiamo – conclude – studiare le forme che ci consentano di avvalerci delle figure che restano fuori. Non vogliamo dare false speranze, però la volontà di trovare soluzioni per garantire efficienza del servizio e tutelare il più possibile i livelli occupazionali c’è”. Di sicuro c’è che da luglio i 38 lavoratori resteranno a casa.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

20   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Equitalia? Peggio di così si muore (di tasse e balzelli). Un’idea simile poteva venire solo a una pensatrice della preclara scuola di Peppe Bucia.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da