22112017Headline:

Serra insiste: “Non farò l’assessore”

Francesco-Serra

Francesco Serra

“Grazie no”. Francesco Serra è irremovibile e non accetterà l’assessorato offertogli dal sindaco Leonardo Michelini. “La decisione è presa – conferma al telefono – e non ho alcuna intenzione di ripensarci. Anche perché a questo punto della storia l’offerta potrebbe essere anche interpretata come un contentino datomi per farmi stare sereno. Non era quello che chiedevo”.

Giochi conclusi, dunque? A rigor di logica c’è tempo fino a mercoledì mattina, quando alle ore 11 esordirà il nuovo consiglio comunale: Il sindaco Michelini ha già fatto abbondantemente sapere che intende presentarsi con l’esecutivo al gran completo. Nel caso gli ulteriori tentativi pro-Serra andassero a vuoto, l’ottavo assessore sarà nominato tra i consiglieri eletti. Quindi, niente assessore esterno, come invece chiedeva il cardiologo.

Il quale, dal canto suo, non sembra però intenzionato a fare le barricate. “Anche rimanendo consigliere semplice farò la mia parte – dice – e cercherò di aiutare la giunta Michelini nel suo cammino. Rimane solo un po’ di amarezza per ciò che avrebbe dovuto essere e non è stato, ma non ho intenzione di porre ostacoli all’esecutivo, che deve affrontare i molteplici problemi di Viterbo e dei viterbesi”.

Ma nelle ultime ore all’interno dei Democrat starebbe spuntando un’altra ipotesi. Quella di eleggere il cardiologo capogruppo della pattuglia consiliare. Qualcuno sussurra: “Serra un ruolo lo deve avere. Non può fuggire da tutte le responsabilità. E’ giusto che svolga una funzione importante all’interno della squadra. La speranza è che stavolta non si tiri indietro”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

21   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Ormai è chiaro a tutti: l’asse Fioroni-Gigli-Sposetti-Filippo Rossi da Trieste vuole far fuori Serra. Resistere, resistere, resistere, caro Serra.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da