25092017Headline:

Nella Serra di Michelini spunta la prima spina

Francesco-Serra

Francesco Serra

Per Leonardo Michelini in queste ore sono tutte rose. Ma con le rose sono arrivate subito le prime spine. E la spina più pungente si chiama Francesco Serra. Il quale ha poco apprezzato il decisionismo del neo sindaco sulla composizione della giunta.

“Mi sembra che si stia correndo troppo – dice al telefono – mentre credo sia necessaria una discussione approfondita su nomi e deleghe. E’ vero – continua – che gli assessori li decide il sindaco, ma credo anche che un minimo di confronto con chi ha contribuito alla vittoria ci voglia. Invece si vuole fare tutto e subito”.

Insomma, Serra chiede tempo e dibattito interno. Lui è stato il più votato del Pd, ma forse finirà per non fare l’assessore. “E’ un mio problema personale legato alla professione (come è noto Serra fa il cardiologo all’ospedale di Belcolle) che non mi consente di avere molta libertà. Al momento, non me la sento di abbandonare totalmente l’attività medica per quella amministrativa. Comunque, sulla cosa ci sto riflettendo e prenderò una decisione insieme a Michelini”.

Ma il problema resta. Almeno per il medico di Belcolle. “Perché l’area di cui sono riferimento ha ottenuto un ampio consenso e quindi credo che nell’esecutivo debba essere rappresentata. Magari anche da un esterno (Serra non lo dice, ma il suo pensiero corre dritto al nome di Sandro Mancinelli)”. Certo è che per lui stesso vede un ruolo diverso, magari quello di presidente del consiglio comunale. “Non mi dispiacerebbe – dice – anche perché penso di avere avuto sempre ottimi rapporti anche con i consiglieri del centrodestra”. Ora bisognerà vedere come la prenderà Leonardo Michelini, per il quale invece Francesco Serra in giunta era il suo primo punto fermo.

Ma i mal di pancia di Serra non finiscono qui. Non piace infatti al cardiologo nemmeno l’allargamento della giunta da sei a otto assessori, anche se a costo zero (i compensi saranno divisi sul totale dei sei promessi in campagna elettorale). “Non è un bel modo di cominciare – dice – perché ci contraddiciamo subito rispetto a quello che avevamo detto prima delle elezioni. Comunque, io continuo a essere ottimista. Spero che prima della decisione finale sulla giunta se ne possa discutere tutti insieme a livello di gruppo. E’ quello che auspico fortemente”.

E Michelini? Ieri pomeriggio ha partecipato alla processione di San Crispino. Anche se per mettersi nelle mani del Padreterno è un po’ presto, è bene comunque cominciare ad allenarsi.

Articoli correlati:

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da