20092017Headline:

Sull’Imu il Pdl fa il finto tonto

Alvaro Ricci (Pd)

Alvaro Ricci (Pd)

Sulla questione rimborso Imu alle fasce più deboli, presentata dal centrodestra alla vigilia del ballottaggio, riceviamo e pubblichiamo:

Comprendiamo perfettamente che per Alvaro Ricci e compagni parlare di riduzione delle tasse possa essere un’eresia, ma da qui a falsificare la realtà dei fatti ce ne passa. Ricci vorrebbe far credere che la restituzione dell’Imu pagata dai viterbesi sia solo uno spot elettorale e ci spiace che, come lui, la pensi anche qualche attento, ma forse non troppo, osservatore politico del giornalismo viterbese, quello con la G maiuscola.

In realtà la delibera della giunta Marini non è affatto un bluff. La copertura economica e finanziaria corrispondente a 100 mila euro esiste ed è già stanziata nel bilancio dell’annualità 2013. Basta andare sul sito del Comune di Viterbo, sezione Avvisi Pubblici, e trovare insieme alla delibera di giunta anche gli allegati, attraverso i quali presentare apposita richiesta di rimborso. Certo, per avviare le procedure relative alla restituzione dell’Imu per le fasce più deboli sarà necessario che la prossima amministrazione comunale porti avanti questa nostra chiara volontà politica, che, per quanto ci riguarda, attueremo sin da martedì prossimo se i viterbesi sceglieranno di confermarci la loro fiducia.

L’ormai ex capogruppo del Pd Ricci naturalmente nutre delle perplessità conoscendo perfettamente la politica portata avanti dalle amministrazioni di centrosinistra. I suoi compagni di partito, infatti, sanno fare bene esclusivamente una sola cosa: mettere le mani in tasca ai cittadini attraverso l’aumento delle imposte. La storia parla chiaro. Noi abbiamo un’altra idea politica, fatta di sviluppo e di sostegno alle famiglie e alle imprese. La restituzione dell’Imu sarà il primo atto della prossima amministrazione Marini. Ricci abbia il coraggio di dire chiaramente se, in caso di vittoria di Leonardo Michelini, anche da parte del centrosinistra ci sarà l’impegno di concretizzare questa volontà politica. Lo dica lui e lo dicano Michelini e i suoi “nuovi” sponsor in modo chiaro e senza demagogia agli elettori, evitando di andare alla ricerca di pretesti assurdi e destituiti di fondamento. Dicano se sono d’accordo a proseguire su questa strada o se invece sospenderanno il programma di rimborso alle fasce più deboli. Spieghino soprattutto perché da parte del centrosinistra non si vorrebbe attuare questa volontà politica in favore delle famiglie. Ci auguriamo che anche questa legittima quanto doverosa richiesta di chiarimenti per l’attento quanto fazioso osservatore politico di cui sopra non configuri un insulto. Non vorremmo sembrare alieni, ma restiamo ancora fermamente convinti che la dialettica politica e il confronto debbano continuare ad essere principi democratici da tutelare e garantire a tutti.

Le liste del centrodestra

Risponde Arnaldo Sassi: Brevissima replica. Punto primo: le brutte copie del Berlusca sono obtorto collo costrette ad ammettere che lo stanziamento ancora non c’è e che dovrà essere approvato dal prossimo consiglio comunale. Punto secondo: quanto alle osservazioni di Alvaro Ricci hanno preso solo ciò che faceva loro comodo, tralasciando il resto (ad esempio l’urgente revisione del catasto cittadino, secondo il quale esisterebbero ben 1.611 abitazioni senza bagno), dimenticandosi così che l’Imu si poteva abbassare per tutti. Il problema è che a non fare queste cose sono stati proprio loro (quindi, meglio non entrare in certi argomenti). E allora, è preferibile fare i finti tonti e affidarsi alla demagogia di bassissimo livello.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

22   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    A quando, cari centrodestri, la restituzione dei soldi sperperati per Caffeina, Tuscia Opera Festival (con i suoi bei viaggetti americani), Medioera et similia? Perché devono essere i cittadini a pagare le manie di grandezza di personaggi come Filippo Rossi da Trieste, il maestro (autodidatta) Stefano Vignati e i vari Rotelli boys?

  2. enrico cesarini scrive:

    A parte questa assoluta bufala dell’ IMU , anche ridicola perchè copiata dalla Bufala con la B maiuscola del berlusca, che dire di tutti quegli interventi dell’ultimo minuto ancor più ridicoli e direi offensivi per l’intelligenza dei viterbesi, tipo il precipitoso rifacimento di strisce pedonali, marciapiedi e asfalto a poche ore dal ballottaggio?

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da