20112017Headline:

Il coraggio di Ilaria e il dramma di Stefano

ilaria cucchi

Ilaria Cucchi

Un sabato da non perdere a Caffeina con numerosi ospiti e tematiche di rilievo negli incontri in programma stasera. A cominciare da quello delle 21 nel cortile di Palazzo dei Priori: Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, deceduto il 22 ottobre 2009 durante la custodia cautelare, racconterà al pubblico la sua battaglia per la verità su un caso di cronaca giudiziaria, tuttora di grande attualità, che coinvolse alcuni agenti di polizia penitenziaria e alcuni medici del carcere di Regina Coeli. Introdurrà l’incontro la giornalista Flavia Perina.

Alle 21.30 al Parco del Paradosso un appuntamento tra storia e leggenda: Valerio Massimo Manfredi parlerà del libro “Il mio nome è nessuno”. Archeologo e scrittore tradotto in tutto il mondo, in quest’opera racconta di Ulisse. L’uomo dall’ingegno multiforme, l’eroe più formidabile e moderno parla in prima persona del suo coraggio e della sua immortalità. Tanti miti e tante storie per raccontare il suo lungo viaggio di ritorno a Itaca tra insidie e incontri straordinari.

Pietrangelo Buttafuoco

Pietrangelo Buttafuoco

Tornando a Palazzo dei Priori, ecco alle 22.30 “Italian Graffiti”, colloquio con Pietrangelo Buttafuoco a margine del libro “Fuochi”, incentrato sugli incontri dell’autore con i personaggi della politica, del giornalismo, della società. Giornalista de “Il Foglio” e storica firma del “Secolo d’Italia”, Buttafuoco costruisce una lunga invettiva contro personaggi, contraddizioni e situazioni che caratterizzano l’Occidente in crisi (l’evento sarà tradotto nella lingua italiana dei segni). In piazza Cappella Diego De Silva, scrittore napoletano tradotto in tutta Europa, presenta il libro “Mancarsi”, una storia perfetta tra due persone che si sfiorano senza incontrarsi mai.

La “piazza del giallo” al cortile San Carluccio, sede degli incontri promossi dall’associazione Mariano Romiti, apre alle 19 con Gianni Simoni che parla del libro “Il filosofo di Via del Bollo”. Ex magistrato, esperto in indagini su criminalità organizzata, eversione nera e terrorismo, Simoni narra le vicende dell’ispettore Lucchesi. Alle 21, poi, ci sarà Loriano Macchiavelli che parlerà del libro “L’ironia della scimmia”. Scrittore e autore teatrale, è tra i fondatori del noir italiano. Infine alle 22.30 Francesca Bertuzzi presenta “La belva”. Il suo terzo giallo è un romanzo di formazione di grande forza e di rara bellezza, in quanto segna il passaggio della giovanissima Rebecca dall’età dell’adolescenza al mondo degli adulti: un passaggio che avviene, come in molte terribili pratiche di iniziazione, attraverso il dolore e la violenza. Da segnalare anche l’appuntamento delle 22 a piazza delle Erbe con Felice Romano (segretario generale del sindacato Siulp) sul tema “Donne, motore del futuro e vittime del presente”.

Alle 20 al Due Righe Book Bar ci sarà l’aperitivo con l’autore: Luca Di Fulvio parlerà del libro “La ragazza che toccava il cielo”, ambientato nella Venezia del 1515 dove un giovane truffatore si innamora di una ragazza ebrea. Alle 23 al cortile San Pellegrino sarà la volta di Alessandro Bertante e del suo “Estate crudele”. Nell’ambito delle iniziative di Slow Food Italia va segnalato alle 21.30 all’Arena Slow Food in Piazza Santa Maria Nuova l’incontro con Stefano Sardo, il regista del film “Slow Food Story”, nelle sale in questi giorni, che racconta la genesi e l’evoluzione della più diffusa associazione “ecogastronomica” nel mondo. A seguire alle 23 la proiezione del film.

Da non perdere, dalle 21 alle 22, in via San Pellegrino il particolare evento artistico “Happiness Coffee” di Massimiliano Capo a cura di Serena Achilli. I visitatori che interverranno con uno smartphone tramite l’applicazione di Foursquare potranno geolocalizzarsi sulla venue” Massimiliano Capo media hacktivist” e, una volta fatto il check-in sull’artista e/o le sue copie d’autore e attivato lo special, in cambio riceveranno un sorriso.

La serata si conclude a piazza del Fosso dove alle 24 la giovane scrittrice Irene Cao presenterà la sua trilogia erotica, la prima italiana.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

15   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    L’unico dramma che si rivivrà questa sera è quello del superlativo disgusto che provoca la nauseabonda Caffeina del voltagabbana abituale e avido quattrinaio Filippo Rossi da Trieste.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da