21092017Headline:

La Provincia vuol rilanciare per l’istruzione tenica

L'assessore Paolo Equitani

L’assessore Paolo Equitani

E’ stato firmato a palazzo Gentili il protocollo d’intesa per la realizzazione di una rete organizzativa finalizzata al rilancio degli istituti scolastici ad indirizzo tecnico della Tuscia. Il documento è stato sottoscritto dal vice presidente della Provincia Paolo Equitani; dal dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Anita Francini; dal dirigente scolastico dell’IIS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, Laura Piroli; dal rappresentante dell’IIS “Fabio Besta” di Orte, Paolo Pietrella; dal rappresentante del Collegio dei geometri della provincia di Viterbo, Giuseppe Scomparin.

A seguito del declino delle iscrizioni negli istituti tecnici, specie quelli a indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, con una conseguente diminuzioni di figure professionali preparate e competenti, la Provincia ha accettato di buon grado la proposta d’iniziativa elaborata dall’IIS “Besta” di Orte – denominata “Formazione imprenditoriale per edilizia e design” – per la creazione di una rete territoriale di supporto organizzativo, atta a riqualificare e potenziare l’istruzione tecnica, facilitandone lo sbocco professionale e occupazionale sul mercato del lavoro locale, mediante il coinvolgimento non solo delle scuole a specifico indirizzo tecnico, ma anche di aziende, istituti, associazioni interessati. Secondo l’accordo sottoscritto, per l’indirizzo Formazione imprenditoriale per edilizia e design verranno istituiti corsi di approfondimento organizzati sia in orario curricolare (circa 30 ore) che in orario extracurricolare (circa 60 ore), imperniati su quattro tematiche di insegnamento: salvaguardia e valorizzazione del territorio, geotermica ed energie rinnovabili, normativa ed amministrazione, economia ed accesso ai crediti bancari. L’iniziativa inoltre prevede la realizzazione di un corso, in collaborazione con il Collegio dei geometri, che consenta il tirocinio e la preparazione all’esame di abilitazione alla libera professione di geometra e anche l’apertura di “cantieri scuola” per l’espletamento di attività pratiche da parte degli allievi iscritti ai corsi.

“Credo che le finalità di questa iniziativa siano veramente apprezzabili – spiega l’assessore Equitani – perché coinvolge la scuola e le istituzioni del territorio. Il mondo del lavoro attraversa una fase delicata e non sempre in ambito locale c’è una risposta occupazionale adeguata per chi esce dal percorso formativo scolastico. Per questo credo sia importante la sottoscrizione di questa intesa, soprattutto perché in questo modo saranno attivati corsi su tematiche molto sentite che favoriranno il legame tra professionisti e aziende”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da