24112017Headline:

L’Est film festival riparte da Tornatore

Giuseppe Tornatore

Giuseppe Tornatore

Verrà tagliato questa sera, sul palco di Piazzale Frigo, il nastro di partenza della settima edizione di Est Film Festival, in compagnia di un ospite d’eccezione, un regista noto in Italia e all’estero per il suo straordinario talento artistico: Giuseppe Tornatore. A far da prologo a questa giornata di Festival, prima dell’attesissima cerimonia di inaugurazione serale, la direzione artistica propone un ricco calendario di appuntamenti per chi già dalla mattina ha voglia di cinema.

Alle 10.30, colazione offerta da Est Film Festival all’interno delle Carceri Papaline (appuntamento che si protrarrà, come ogni anno, per tutta la durata della manifestazione). E proprio nelle Carceri, alle 11.00, si terrà l’Inaugurazione della Mostra fotografica dal titolo “Foto d’attore. Fototessere d’autore” di Matteo Mignani. La Mostra sarà visitabile tutti i giorni del Festival dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

Tornerà quest’anno l’appuntamento quotidiano con “Caffè Corto”. Dalle 10.00 alle 22.00 al Caffè di Angela Mauri in Piazza Vittorio Emanuele Est Film Festival riproporrà a ciclo continuo le proiezioni dei migliori cortometraggi presentati nelle precedenti edizioni e, da giovedì 25 luglio, tutti i corti in gara nell’edizione in corso.

E alle ore 21.30 sul palco di piazzale Frigo la direzione artistica darà ufficialmente il via a questa attesissima settima edizione tagliando il nastro di partenza, in compagnia di un ospite italiano che è anche internazionale: Giuseppe Tornatore. Il regista premio Oscar riceverà l’Arco di Platino, il premio di Est Film Festival finanziato dal Main Partner Italiana Assicurazioni e riservato ad un’illustre personalità del mondo del Cinema. Tornatore incontrerà il pubblico per raccontare la sua carriera artistica prima della proiezione del suo ultimo film “La migliore offerta”, di recente vincitore di 6 David di Donatello, 6 Nastri d’Argento e 4 Ciak d’Oro e campione di incassi dell’ultima stagione cinematografica.

Giuseppe Tornatore nasce a Bagheria, in provincia di Palermo, nel 1956. Inizia giovanissimo a lavorare nel campo della fotografia, ricevendo diversi riconoscimenti dalle riviste fotografiche nazionali. Dopo aver messo in scena, appena sedicenne, testi di Pirandello e di Eduardo con una filodrammatica, si accosta al cinema girando documentari e lavorando per la televisione. Nel 1984 collabora con Giuseppe Ferrara per Cento giorni a Palermo, del quale è produttore, oltre che co-sceneggiatore e regista della seconda unità. Due anni più tardi, firma il suo esordio alla regia con Il camorrista (1986), ritratto a forti tinte di un boss della malavita napoletana. E’ però con la pellicola seguente che il giovane cineasta ottiene successo e riconoscimenti: Nuovo cinema paradiso (1998) riscuote un successo clamoroso in tutto il mondo e si aggiudica il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes e il premio Oscar come miglior film straniero. Negli anni ‘90 realizza, raccogliendo altri successi, Stanno tutti bene (1990), Una pura formalità (1994) e L’uomo delle stelle (1995). Nel 1998 è la volta di un altro dei suoi film più rappresentativi: La leggenda del pianista sull’oceano con protagonista assoluto Tim Roth. Con l’arrivo del nuovo millennio dirige Monica Bellucci nel film Malèna (2000), Kseniya Rappoport, Michele Placido e Claudia Gerini ne La Sconosciuta (2006) e un cast stellare in Baarìa (2009). Il suo ultimo film, La migliore offerta (2013), regala a Tornatore sei David Di Donatello (miglior film, regia, costumi, musiche, scenografia e David giovani).

L’ingresso alla manifestazione è completamente gratuito per tutti gli eventi, fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo la cerimonia di inaugurazione dell 21,30 si svolgerà alla Rocca dei Papi.

Per il programma completo, approfondimenti, immagini e filmati: www.estfilmfestival.it

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da