22112017Headline:

Operafestival: Barocco e Giuseppe Verdi

Due appuntamenti di grande rilievo concludono nel capoluogo la settimana del Tuscia Operafestival: l’inizio del Festival Barocco, giunto alla quarantaduesima edizione, e la “Messa da Requiem” di Giuseppe Verdi, che celebra il bicentenario della nascita del compositore. Oggi e domani saranno quindi due serate all’insegna della grande musica.

Per il Festival Barocco, sarà Andrea Coen a riproporre le Sonate dell’Opera prima di Arcangelo Corelli (nel tricentenario della nascita di Corelli): si tratta di solfeggi per due canti e basso continuo che si inseriscono nel ricco e fiorente filone di composizioni di taglio didattico ad uso dei cantanti al quale si dedicarono i maggiori operisti del XVIII secolo. Sarà la Chiesa del Gonfalone (stasera, ore 21) in via Cardinale La Fontaine a fare da suggestivo scenario al concerto.

Piazza San Lorenzo ospiterà invece l’imponente “Messa da Requiem” di Verdi (domani, alle 21). Numeri importanti per una delle maggiori opere verdiane: 180 artisti tra Orchestra Sinfonica del Tuscia Operafestival, Progetto “Gioventù all’Opera 2”, Coro della Cassa di Risparmio di Firenze, Corale Quadriclavio di Bologna, Corale “Giuseppe Verdi” di Ostiglia (Mantova) saranno diretti dal Maestro Stefano Vignati. Maestri dei cori: Ennio Clari, Lorenzo Bizzarri, Giuliano Vicenzi. Con loro e i solisti Mariangela Spotorno, Maya Hoover, William Davenport e Antonio Pirozzi.

Per quanto riguarda i biglietti, il box office in Via San Lorenzo 101 (all’entrata del festival) è aperto tutti i giorni a partire dalle ore 17. Durante il giorno i biglietti si possono acquistare anche all’Ufficio Turistico in Via Ascenzi o al negozio Underground in Via della Palazzina negli orari di apertura. Per informazioni: tel. 340.0880077 – www.tusciaoperafestival.com.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da