23092017Headline:

Quando i gufi cascano dentro le buche

La soluzione provvisoria adottata per la voragine

La soluzione provvisoria adottata per la voragine

In Veneto dicono che “l’è peso el tacòn del buso”. Ma chissà se da quelle parti si ritrovano i gufi che volteggiano nella Tuscia, e che certe volte sembrano quasi avvoltoi. Gufi. O disfattisti. O traffichini. Tutta gente, comunque, che preferisce sempre il buco. Se poi il buco è la voragine in piazza del Gesù, allora stiamo apposto.
Il fatto che il Comune abbia provveduto in tempi brevissimi ad attappare il cratere, almeno in via provvisoria (prov-vi-so-ria, capito? Come scritto su queste colonne e ribadito da un comunicato dell’assessorato ai Lavori pubblici), non è andato giù ai soliti volatili, più o meno notturni. “No, così non va bene. E’ una porcheria, una schifezza, una cosa fatta alla veterbese. Una vergogna. Uno scempio”. E giù a starnazzare, giusto perché siamo in tema ornitologico.
Ma se oggi la piazza è tornata fruibile per l’estate – Caffeina, Tuscia opera festival, l’aperitivo, la passeggiata col gelato, il parcheggio selvaggio e tutto quello che si fa in estate da quelle parti nel centro storico – chissenefrega. E se la soluzione improntata in tempi brevissimi è provvisoria, e a settembre, come garantiscono ancora dall’assessorato, “si provvederà a ripristinare la pavimentazione originaria, in lastre”, chissenefrega.
Meglio fare polemica, che è gratis e non costa niente. Meglio ciurlare nel manico. Meglio dire che si stava meglio quando si stava peggio. Aridatece le transenne, aridatece il buco nostro, ché ci manca tanto. Aridatece l’incuria, ma “esteticamente compatibile”. E verrebbe da chiedere, al turista che passa di là e che è neutrale per definizione, visto che con le faccende viterbicole per fortuna sua non c’entra nulla, se preferisce una piazza rattoppata provvisoriamente (prov-vi-so-ria-men-te) o una transennata e stuprata da una voragine. Una scelta normale, per le persone normali. Non per i gufi.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

22   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    The big but stinky journalist, con tutte le sue sparate su buche e fontane, si sente un po’ l’Eugenio Scalfari de noantri, ma del più illustre collega ha solo la capacità di portare tanta jella ai politici che sponsorizza (ultimo in ordine di tempo il già ripudiato Filippo Rossi da Trieste).

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da