23092017Headline:

Stasera la musica di Glenn Miller

Italo Leali, direttore artistico di Tuscia in jazz

Italo Leali, direttore artistico di Tuscia in jazz

La Glenn Miller Orchestra, la più celebre orchestra jazz del mondo, sale sul palco del Tuscia in Jazz Festival. Il concerto, che si propone come uno degli eventi artistici clou dell’estate 2013, è in programma stasera alle 21,30. A ospitarlo è Bagnoregio (Vt), una delle location più prestigiose della manifestazione, sede ormai da anni del Civita Summer Jazz Festival, manifestazione inserita nell’ambito del Tuscia in Jazz. Fondata nel 1937 da Glenn Miller, trombonista e direttore d’orchestra, padre del jazz e dello swing moderni, l’Orchestra è sopravvissuta alla sua prematura scomparsa, avvenuta nel 1944, durante la seconda guerra mondiale, mentre il quarantenne musicista stava volando con un piccolo aereo verso Parigi. A guidarla oggi è il suo nono direttore, Wil Salden: un perfezionista che pretende la stessa cura dei dettagli da ogni musicista. Tutti i brani proposti sono originali, frutto degli arrangiamenti realizzati ascoltando direttamente i vecchi dischi di Glenn Miller, la cui musica continua ad essere apprezzata in tutto il mondo. Tra i brani più famosi: Moonlight Serenade, Little Brown Jug, Sentimental Over You e Rhapsody in Blue.
“Il Tuscia in Jazz, con questo concerto, rende un ulteriore omaggio al grande jazz e a uno dei suoi padri – sottolinea Italo Leali, direttore artistico del Festival – ciò accade all’interno di un programma dedicato al jazz contemporaneo ed i suoi protagonisti. Tra questi vorrei citare Kurt Rosenwinkel, uno dei migliori chitarristi del panorama jazz mondiale, fresco del suo ultimo lavoro discografico “Star of Jupiter”, che si esibirà il 2 agosto, e Beppe Servillo, che insieme a Javier Girotto e Natalio Mangalavite aprirà, il 3 agosto, la “Notte in Jazz” nell’incomparabile scenario di Civita di Bagnoregio”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

21   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Questa sera Italo Leali, il direttore artistico di Tuscia in Jazz, introducendo il bellissimo concerto della Glenn Miller Orchesta, ha denunciato il malcostume di certi siti viterbicoli che, per dare notizie come questa pubblicata qui sopra, pretendono che gli operatori culturali facciano prima delle belle inserzioni a pagamento. Ossia: prima vedere denaro (per la pubblicità), poi io dare cammello (notizia con gran risalto). Bel modo (soprattutto lucroso) di fare informazione! Un po’ quello che, guarda caso, certi siti viterbicoli facevano con Battistoni Magno e i suoi “redazionali” lautamente pagati (quando la magistratura chiuderà l’inchiesta relativa alle spese pazze dei gruppi consiliari della regione Lazio, certi maleodoranti moralisti dovranno abbassare con vergogna la loro sozza cresta). A the big but stinky journalist questa sera – cerume permettendo – saranno fischiate le orecchie…

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da