25092017Headline:

Castiglione fa la festa al vino

castiglione-in-teverina-festa-del-vinoA Castiglione in Teverina fino a domenica è in atto la XXX edizione della Festa del Vino dei Colli del Tevere, la manifestazione che da decenni si perpetua nel centro storico, trasformato in un palcoscenico urbano, con l’esaltazione del prodotto che identifica da sempre il territorio della Teverina: il vino.

La XXX edizione è organizzata dalla Pro loco, dalle associazioni locali e dall’Amministrazione comunale ed è promossa dalla Provincia, della Camera di Commercio, dall’Enoteca provinciale, dalla Regione e dall’Associazione Nazione Città del vino.

Sacrilegio chiamarla sagra, limitativo etichettarla invece come Festa. Per quale motivo? Perché a Castiglione in Teverina Bacco è semplicemente divino. Forse il più grande festival enologico e della cultura giovanile di tutto il centro Italia. Semplicemente fantastico e capace di non tradire mai le aspettative. Un centro storico che almeno per una settimana è sicuramente tra i più belli di tutta la Penisola, ornamentato con stendardi, botti di vino e stralci di vite ovunque; nelle viuzze e nelle piazzette del Borgo medievale, tra artisti di strada, gruppi musicali, canti, balli e tanta allegria, le taverne enogastronomiche offrono le specialità della gastronomia locale. L’appuntamento che si aspetta per un anno intero. Quello che se non ci vai è peggio per te.

E’ la Woodstock del vino della Tuscia, che va di nuovo in scena anche quest’anno dal 7 al 11 agosto. Una cinque giorni capolavoro che rappresenta ormai un vero e proprio punto di riferimento enogastronomico regionale. Per il territorio della Teverina questa manifestazione enogastronomica costituisce ormai da anni il momento di maggiore rilevanza ai fini della promozione e valorizzazione dei prodotti tipici locali e del turismo enogastronomico.

E‘ qui infatti che la volontà divina di Bacco, dio della vite e del vino, ha reso ottimali le condizioni affinché fosse il luogo ideale per la produzione di ottimi vini. Sono molteplici, ricavato nelle storiche cantine Vaselli ubicate nel centro del paese. Un rapporto indissolubile che affonda le sue radici nella civiltà degli etruschi e che vede oggi alcune produzioni vinicole ai vertici delle classifiche nazionali.

La Festa del Vino di Castiglione in Teverina dunque come occasione ideale, per visitare il Muvis, il Museo del Vino e delle Scienze agroalimentari, ricco di testimonianze che da secoli costellano il legame tra il vino e la Teverina, per conoscere direttamente con visite guidate le cantine delle aziende vitivinicole della Strada del Vino della Teverina, degustando i loro vini abbinati alle tipicità gastronomiche della Tuscia nelle taverne e presentati quest’anno dai sommeliers della FISAR, nella suggestiva cornice del Borgo medievale attraverso la rassegna diVin teVerina.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da