20092017Headline:

C’è il Banco del mutuo soccorso

Il banco del mutuo soccorso

Il banco del mutuo soccorso

Un altro grande appuntamento con l’estate di Assotur Tarquinia. Questo venerdì, dalle ore 21.30, l’area eventi in via delle Sirene, al Lido, ospiterà il concerto del Banco del Mutuo Soccorso, uno dei gruppi fondamentali della musica progressive italiana. Ogni live di questa eccezionale band riunisce almeno due generazioni di spettatori: chi ha vissuto direttamente gli inizi del gruppo, negli anni ’70, e i giovani che, sempre più numerosi, scoprono con entusiasmo una storia musicale diversa e affascinante. Dalla musica classica il gruppo prende l’ampiezza compositiva e la dinamica espressiva; dal rock l’energia, il suono acido, la ritmicità; dal jazz la ricchezza armonica e l’improvvisazione; dalla musica etnica la poesia dell’istinto; dall’elettronica le opportunità timbriche della tecnologia. Anche i testi sono da sempre un aspetto particolarmente importante.

Fondato da Vittorio Nocenzi nel 1969, il Banco del Mutuo Soccorso inizia il suo percorso artistico a Marino, in provincia di Roma, città natale di Vittorio e di suo fratello Gianni, dove nascono i primi sei album discografici che consacrano la formazione fra le band europee di rock progressive più importanti degli anni ’70. Negli anni ’80 il Banco del Mutuo Soccorso è ancora un sicuro protagonista, con brani di grande successo (Paolo Pa’Baciami AlfredoBuone notizieMoby DickGrande Joe ecc.). Gli anni ’90 e quelli 2000 diventano il giusto riconoscimento di una carriera vissuta e scelta all’insegna  dell’impegno e della coerenza. I biglietti per il concerto sono in prevendita presso il punto informazioni di Assotur sul lungomare dei Tirreni (cell. 393/9705649 email assotur.lido@gmail.com). La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Comune di Tarquinia.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da