19012018Headline:

Festival Barocco: concerto a Montefiascone

La musica del ‘600 al Festival Barocco. Questa sera a Montefiascone, nella basilica di San Flaviano (ore 21), si esibirà la formazione Modo Antiquo, fondata nel 1984 da Federico Maria Sardelli e composta da Nicki Kennedy (soprano), Bettina Hoffmann (viola da gamba), Simone Vallerotonda (liuto, tiorba, chitarra barocca) e dallo stesso Sardelli ai flauti. Il concerto, dal titolo “Dolcissimo Sospiro. Cantare e sonare nel primo ‘600”, prevede l’esecuzione di musiche di Piccinini, Caccini, Cima, Kapsberger, Rognoni, Frescobaldi, Bassani, Strozzi, Castello, D’India, Dowland, Van Eyck, Fontei, Merula.

Bettina Hoffmann e Simone Vallerotonda si sono già esibiti lo scorso anno, sempre in San Flaviano, in un duo per viola da gamba, tiorba e chitarra barocca, un “dialogo tra strumenti tastati” che segnò sicuramente un momento incantevole nel longevo percorso del Festival Barocco. Ora i due musicisti tornano a Montefiascone, ma in qualità di componenti della formazione Modo Antiquo, accanto a Federico Maria Sardelli, direttore, musicologo, compositore, flautista, uno dei personaggi più straordinari e rappresentativi che l’Italia sa offrire oggi al mondo internazionale della cultura musicale. Figlio dell’artista Marc Sardelli, con Modo Antiquo (fondata ventinove anni fa) svolge attività concertistica in tutta Europa sia in veste di solista che di direttore, presente nei maggiori festival di musica antica. È stato ospite delle maggiori sale da concerto d’Europa, tr a cui il Concertgebouw di Amsterdam. È direttore ospite di numerose orchestre sinfoniche, tra cui il Maggio Musicale Fiorentino, il Gewandhausorchester di Lipsia, l’Orchestra di Santa Cecilia di Roma, la Kammerakademie di Potsdam, la Réal Filarmonia de Galicia, l’Orchestra dell’Arena di Verona. Dal 2006 è principale direttore ospite dell’Orchestra Filarmonica di Torino.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da