22112017Headline:

Il jazz per tre giorni a villa Savorelli

Villa Savorelli

Villa Savorelli

Questa sera alle ore 21.45 nella Villa Savorelli di Sutri, prende il via la terza edizione del Sutri in Jazz una delle tappe e location del Tuscia in Jazz. Il festival fortemente voluto dagli assessorati allo Spettacolo e del Parco Archeologico, è organizzato dal Tuscia in Jazz e dall’associazione Chiave di Volta 2013 e nasce con lo scopo di promuovere attraverso la musica il centro storico e il parco di Sutri. Il progetto rientra attraverso il Tuscia in Jazz, in una più ampia e vasta operazione di marketing territoriale che vede già coinvolti i comuni di: Ronciglione, Canepina, Bagnaia, Bagnoregio e Viterbo,  con lo scopo di far conoscere il nostro territorio ed i suoi monumenti.

Per questa terza edizione sono previsti tre importanti concerti.

Questa sera il contrabbassista Enzo Pietropaoli presenterà il suo nuovo progetto “Yatra 2” coadiuvato da Fulvio Sigurta’ alla tromba, Julian Mazzariello al piano e Alessandro Paternesi alla batteria. Basta il titolo per capire quanto forte sia la volontà di dare continuità ad una avventura musicale iniziata in forma di ”viaggio”, ed infatti “Yatra vol. 2” va considerato come la seconda tappa di un percorso che, per volontà di Pietropaoli, sarà portato avanti con passione anche in futuro, vista anche l’ottima accoglienza di pubblico e critica. Yatra è stato, infatti, decretato dai lettori di JazzIt come il miglior album del 2011, Enzo Pietropaoli miglior bassista del 2011 per Musica Jazz e Fulvio Sigurtà, tromba del quartetto, come miglior giovane talento sempre per Musica Jazz. Anche la track list, cinque composizioni originali di Pietropaoli e cinque brani attinti dalle diverse musiche del mondo, ricalcano la scelta del precedente lavoro rispecchiando la duttilità e la curiosità del leader verso forme musicali più disparate, dal country progressivo, Sarah Jarosz, all’amore per la storia e le radici del jazz, Louis Armstrong, alla classica, Felix Mendelssohn, al pop, David Bowie, alla poesia pura, Violeta Parra. Duttilità ma estrema coerenza, nel linguaggio, nella ricerca di quella coesione stilistica che Pietropaoli persegue con grande volontà e non senza ostacoli.

Domani sera il progetto presentato sarà Il Radio Trio con al pianoforte Enrico Zanisi, al basso elettrico Luca Bulgarelli, in sostituzione di Marco Siniscalco, e alla batteria Emanuele Smimmo. Durante la serata verrà percorsa la strada del rock senza però, tuttavia, allontanarsi dall’improvvisazioni jazzistiche e rispettando le melodie originali. “Goodbye Stranger” dei Supertramp”;  “More Fool Me” dei Genesis; “Dancing In The Dark” di Bruce Springsteen; “Don’t Give Up” di Peter Gabriel saranno alcuni dei brani rivisitati in chiave Jazz.

Domenica Israel Varela con il suo trio composto da Alfredo Paixao al basso elettrico e alla voce, e Angelo Trabucco al piano, presenterà il suo progetto “Zamar”, dalle sonorità sud americane con una forte influenza flamenca. Le special guest della serata saranno Amit Cheterjee chitarrista e vocalist, per oltre un decennio ha collaborato con Joe Zawinul, e Karen Lugo prima ballerina della Casa Pata di Madrid, uno dei luoghi più importanti per quel che riguarda il Flamenco.

L’ingresso ai concerti sarà a titolo gratuito grazie al contributo del comune di Sutri e degli sponsor privati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da