15122017Headline:

Un consiglio straordinario sulla sanità

Luigi Macchitella

Luigi Macchitella

La sanità sul banco del Comune. A settembre si terrà un consiglio straordinario per affrontare tutte le vertenze e le problematiche del settore sanitario. A richiederlo è stata tutta la minoranza, a seguito della proposta avanza da FondAzione!. Il confronto si svolgerà alla presenza del commissario straordinario della Asl, Luigi Macchitella, impegnato in questi giorni alla stesura dell’atto aziendale che dovrà essere presentato alla Regione entro il 5 ottobre.

A farsi promotori del consiglio straordinario sono stati, dicevamo, i rappresentanti di FondAzione!, Pdl, Fratelli d’Italia, Movimento 5 stelle e Viterbo2020. La richiesta nasce dalla dal ruolo di programmazione socio-sanitaria e assistenziale che ha il comune di Viterbo ai sensi delle norme delle Stato e della Regione. Si parlerà di mobilità passiva, ovvero del numero sempre maggiore di viterbesi che si rivolgono a strutture fuori provincia per ricevere prestazioni che poi la Asl locale deve rimborsare.

Ma si discuterà anche della sanità convenzionata che, secondo i consiglieri d’opposizione, è una delle cause della “contrazione di assistenza, di posti letto e di esami specialistici e ha già determinato – dicono – forti ripercussioni non solo sui livelli assistenziali ma anche sul piano occupazionale, visto che si parla di licenziamenti, mobilità e cassa integrazione per decine di operatori professionali”. I principali fronti aperti sono quelli del gruppo Ro.RI. (quattro mesi di arretrati degli stipendi), per Villa Buon Respiro (gruppo San Raffaele e tre mensilità accumulate), Villa Rosa (accordo di solidarietà).

Intanto, proprio la vertenza di Villa Buon Respiro ha subito in questi giorni un inasprimento. Il gruppo san Raffaele ha infatti di nuovo lanciato un ultimatum: entro 72 ore la Asl dovrà farsi carico dei pazienti in strada Filante, oltre 200 malati psichici. Il termine scade questa sera ma tutto è in mano alle trattative in corso alla Regione: la riunione di ieri è stata aggiornata a domani. A monte del braccio di ferro, fatture che la famiglia Angelucci imputa all’ente ma che quest’ultimo afferma di non dover liquidare.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da