17122017Headline:

Zuppa, spezzatino e amatriciana coi Facchini

L'arrivo della statua della Santa in piazza San Sisto

L’arrivo della statua della Santa in piazza San Sisto

Si sente il profumo di Santa Rosa, anzi i profumi. E non solo perché la Macchina è in assemblaggio, avvolta nel ponteggio di San Sisto e rivestita dalla sua nuova livrea bianca. No, a parte il Fiore, dal cielo iniziano anche ad avvertirsi i profumi più laici – e appetitosi – della zuppa di funghi, dello spezzatino e, grande novità, delle trofie all’amatriciana. Allucinazioni gastronomiche di mezza estate? Macché, è una parte del menù delle cene dei Facchini, che da martedì, e per quattro sere fino a venerdì,  stanno facendo da gustoso antipasto alla festa alla patrona di inizio settembre.

L’appuntamento ormai è un classico, per i familiari e gli amici dei Facchini, d’accordo, ma anche per i buongustai e i viterbesi in generale che intendono trascorrere una bella serata all’aperto, con cibo e musica e con la possibilità anche di fare un po’ di beneficenza. Edizione numero dieci, da sette anni nella location più bella che ci sia, vale a dire piazza del Duomo. Il programma è stato presentato ieri, menù compreso. Ieri sera si è cominciato, ai fornelli i ragazzi del circolo Giulio Selvaggini di Pianoscarano, e naturalmente i Facchini. Si è mangiato zuppa di funghi e pignattaccia, con le note di accompagno dei Velka, l’esibizione di zumba della palestra Swing Brazil, e spettacolo d’arte. Mercoledì c’è lo spezzatino del Facchino (qualsiasi cosa sia, sembra ottimo già dal nome) e i fagioli con le cotiche, musica della Barabba’s band e spettacolo danzante. Giovedì, grande classico: trippa e coda alla vaccinara, suonano gli Absolute Five. E venerdì, per la serata conclusiva, si fa il bis di zuppa di funghi e pignataccia con i Dejavu sul palco.

Si diceva della beneficenza. Il presidente del Sodalizio, Massimo Mecarini, ha ricordato il legame consolidato con le associazioni locali, le suore di Santa Rosa e Santa Giacinta, i frati dei Cappuccini,e un contributo anche per il centro studi Santa Rosa. E la partenrship confermata, oltre che con Comune e Provincia, anche con la sezione Avis comunale, che donerà a coloro che daranno il sangue entro il 22 agosto, il buono per il menù del donatore. Buon sangue non mente.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

366   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Uno va a cena dai Facchini, vede l’ottuso filippino Barelli e gli rimane tutto sullo stomaco. Burp!

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da