17102017Headline:

Il Cersaie dopo la tempesta

Un autoscatto (piuttosto sfocato) dei quattro dell'Ave Maria

Un autoscatto (piuttosto sfocato) dei quattro dell’Ave Maria

C’eravamo tanto odiati. Soprattutto quando si sparse la voce che Tonino Delli Iaconi, uomo di Unindustria da una vita, sarebbe diventato assessore allo sviluppo economico a palazzo dei Priori. A tal punto che Federlazio – forse per la prima volta nella sua storia – s’era presa la briga di capeggiare la rivolta delle associazioni di categoria contro quella nomina così di parte da somigliare – pensate un po’ – a certe sentenze contro il povero Berlusconi.

E invece? Galeotto fu il Cersaie, ovverosia  il Salone internazionale della ceramica per l’edilizia e l’arredo bagno, in svolgimento in questi giorni a Bologna, dove espongono tra le più importanti imprese del settore dell’arredo bagno del distretto di Civita Castellana e dove si sono ritrovati in quattro: Domenico Merlani e David Delli Iaconi (figlio del padre) per Unindustria; Rino Orsolini e Giuseppe Crea per Federlazio.

E fu amore (ritrovato) a prima vista, anche grazie ai buoni risultati prodotti dalla kermesse. “Da questa fiera – ha detto Merlani – è emersa la conferma che entrambe le associazioni devono lavorare unitariamente per affrontare i problemi delle imprese. Mai come in questo momento hanno bisogno di noi è insieme dobbiamo aiutarle a superare problemi che in fondo sono comuni”. “Così come abbiamo sempre accompagnato le aziende nei momenti di congiunture economiche favorevoli – ha ribadito Orsolini – continueremo a stare loro vicino anche in questa fase di difficoltà. Le nostre imprese rappresentano tutta l’eccellenza e la qualità del made in Italy e per questo meritano di essere sostenute con convinzione”.

Che dire di più? Speriamo che ieri sera abbiano dormito in letti separati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

17   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    …e vissero tutti felici e peppebucìardi…

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da