25092017Headline:

Ripulita la spiaggia libera del Voltone

I volontari al lavoro

I volontari al lavoro

Non solo Viterbo. Anche a Tarquinia infatti, si fanno le pulizie e sabato scorso i volontari dell’associazione ambientalista Fare Verde, “armati” di guanti, sacchi e tanta buona volontà, hanno pulito un tratto di spiaggia libera in località Voltone. L’iniziativa ha riscosso l’apprezzamento di alcuni bagnanti che si sono uniti spontaneamente alla pulizia.

In tutto sono stati riempiti nove sacchi d’immondizia. Tra i rifiuti raccolti spiccano: una seggiolina, una boa per sub, una tanica in plastica, un pneumatico, alcune ciabatte, 90 bottiglie di plastica, 50 contenitori di vetro e tanto polistirolo. I rifiuti raccolti sono stati conferiti nei contenitori per la raccolta differenziata. Il tratto di arenile ripulito è stato quello al di fuori del centro abitato di Marina Velka-Voltunna, in località Voltone, dopo la cosiddetta “Casa del Capitano”. La pulizia ha interessato circa trecento metri di spiaggia libera.
“Siamo soddisfatti – dice Silvano Olmi del circolo tarquiniese di Fare Verde – perché all’iniziativa hanno aderito anche una decina di bagnanti. Abbiamo voluto dare un segnale contro l’incuria e l’indifferenza, soprattutto a quanti frequentano la spiaggia e la lasciano in condizioni pietose, oppure gettano dalle barche i rifiuti che, inevitabilmente, il mare trasporta sull’arenile. Questa maleducazione deve essere combattuta, anche con un maggiore controllo da parte dell’amministrazione comunale e delle autorità preposte. La spiaggia è parte dell’ambiente naturale e deve essere tenuta pulita sempre.”

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

29   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    A Viterbo e finanche a Tarquinia la scopata finalmente alligna.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da