22112017Headline:

Sconto della Catalano: 20 licenziati in meno

ceramica Catalano (2)Crisi alla Ceramica Catalano, l’azienda è disposta a trattare. Per trovare un accordo, per rendere il meno amaro possibile il futuro dei lavoratori. Lavoratori che, dal canto loro, dopo aver indetto un’assemblea permanente, l’altro giorno hanno fatto un passo indietro, decidendo di aspettare fino al 30 settembre e di confidare nel buonsenso della ditta. Buonsenso che si tramuta, per ora, nelle proposte concrete inviate ai sindacati. Si tratta, allora, con il presupposto – scritto a chiare lettere dalla direzione in una nota – che “la Catalano rappresenta un bene comune e va tutelato nell’interesse della collettività”. Ecco dunque cosa ha messo sul tavolo la stessa azienda.

Intanto, una riduzione del numero dei dipendenti da mettere in mobilità: da 80 a 60 unità. Per quei venti dipendenti che, nel corso dei tre anni di mobilità raggiungeranno l’età pensionabile, la stessa azienda civitonica offre tremila euro per anno. Per gli altri, invece, che raggiungeranno la soglia utile per la pensione dopo i tre anni, la Ceramica Catalano ha annunciato che si farà carico dei contributi di previdenza dal quarto anno, oltre ad un bonus di 9mila euro. Per chi invece non raggiunge l’età pensionabile, ma deciderà di aderire volontariamente al licenziamento, l’azienda mette sul tavolo un incentivo di 12mila euro una tantum. Per tutti gli altri dipendenti, la promessa della riassunzione di 10 persone entro un anno dall’inizio della mobilità. Oltre i sei mesi e fino al diciottesimo mese, l’azienda si impegna anche a riassumere il personale uscito “a patto – precisano dalla direzione – che si verifichino chiari segnali di ripresa dell’economia”. Questa la serie di proposte, adesso la palla passa ai sindacati, con il confronto del 30 settembre che dovrà dare una risposta definitiva.

Intanto, in questi giorni anche la Ceramica Catalano sarà presente al Cersaie di Bologna, una delle fiere più importanti del settore e non solo. Anche per questa ragione è stata sospesa l’assemblea permanente in fabbrica. “Una decisione che accolgo con molto favore. Questo è un ulteriore segnale di disponibilità per cercare una soluzione alla vicenda”, ha detto il direttore di Unindustria, David Delli Iaconi.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da