23092017Headline:

Un concerto per salvare il canile di Bagnaia

Il canile di Bagnaia

Il canile di Bagnaia

“Basta violenza sui bambini, sui cani, sulle donne”. Chiunque parteciperà al concerto “Suono da cani” di questa sera in piazza san Lorenzo, dovrà passare sotto lo striscione che Mario Venanzi, presidente del gruppo cinofilo viterbese, ha voluto far appendere lungo la via. “Il nostro messaggio – dice – è che la solidarietà batte la violenza. Abbiamo ben chiaro che esistono diversi tipi di soprusi e maltrattamenti, non intendiamo far finta di nulla”.

Tutto nasce dal canile di Bagnaia. Una struttura in cui negli anni “sono circa un centinaio i cani morti avvelenati ed è questo che mi ha fatto urlare allo scandalo”, ricorda Elvia Viglino, presidente dell’associazione Amici animali. L’ultimo episodio risale a metà agosto, con una trentina di esemplari uccisi. “Il 19 agosto hanno fatto un sopralluogo al canile il vice sindaco Luisa Ciambella, Giuseppe Clò, dirigente del servizio veterinario della Asl, alcuni volontari del centro, Gianluca De Dominicis, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Mario Rossi, funzionario comunale, e Leonardo De Angeli, impegnato nell’organizzazione di una cena per recuperare fondi per il canile”, ricorda Viglino. Fatto sta che da allora a Viterbo si è sollevato un movimento per mettere fine a questa strage silenziosa, capitanato dal vicesindaco Luisa Ciambella.

Mario Venanzi

Mario Venanzi

Un movimento che ha dato avvio a una raccolta fondi capillare. “Abbiamo distribuito – dice Ciambella – tanti contenitori nei negozi cittadini e chiesto l’aiuto di imprenditori e sponsor. Contenitori e donazioni saranno conteggiati durante il concerto, ma siamo sicuri di raggiungere almeno 10mila euro”. La somma raccolta servirà per installare delle telecamere lungo tutto il perimetro del canile, in modo da dissuadere l’avvelenatore. “Inizialmente – racconta il vicesindaco – pensavamo di installare la videosorveglianza solo all’ingresso della struttura. Le tante adesioni ricevute, però, siamo convinti ci consentiranno di coprire tutto il tracciato del canile”.

Venanzi, responsabile anche dell’Underground di Viterbo, ha poi pensato di affiancare alla raccolta fondi un mega concerto di solidarietà. Hanno aderito 35 band. Si esibiranno in dieci, dalle 16 fino alla mezzanotte di oggi. L’attrice Laura Antonino farà da presentatrice, accompagnata da Venanzi e da Ciambella. Sul palco salirà anche il comico Alessio Avitabile, con un intermezzo goliardico. La chiusura tocca ai Giorni anomali, la band che la scorsa settimana si è esibita nella stessa piazza richiamando centinaia di spettatori. L’ingresso è a offerta libera.

Ieri sera, intanto, si è tenuta la cena per la raccolta fondi, organizzata dall’associazione Mifidodifido, dall’associazione Amici Animali e da Leonardo De Angeli, al ristorante le Delizie di Lucignolo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

18   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Ma chi è quel bolso botolo con la camicia blue a quadretti, uno dei sopravvissuti della carica dei 101?

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da