25112017Headline:

Un faro internazionale sulla Tuscia

BuyLazio02Inaugurata mattina nella splendida cornice di palazzo dei Papi la 16esima edizione del Buy Lazio, il workshop turistico internazionale organizzato da Unioncamere Lazio e dalla Camera di Commercio, ospitato quest’anno a Viterbo. Al taglio del nastro erano presenti il prefetto Antonella Scolamiero, il presidente della Camera di Commercio Ferindo Palombella, il presidente di Unioncamere Lazio e della Camera di Commercio di Roma Giancarlo Cremonesi, il presidente della Provincia Marcello Meroi, il consigliere regionale Enrico Panunzi e l’assessore viterbese Giacomo Barelli.

Gli incontri tra gli 87 buyer provenienti da 24 Paesi e i 141 seller laziali, in rappresentanza di circa 200 operatori, si sono svolti nelle sale del palazzo dei Papi in contemporanea con la mostra dell’artista Roberto Joppolo, divenendo uno straordinaria piattaforma promozionale per l’intero sistema turistico del Lazio. Da sottolineare la rilevante presenza di imprese turistiche della Tuscia, con ben 32 tra strutture ricettive e tour operator interessate al turismo internazionale.

“Attraverso l’organizzazione del Buy Lazio – ha detto Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio – abbiamo acceso un faro sulla Tuscia a livello nazionale e internazionale e spero che i tantissimi e qualificati ospiti abbiano apprezzato alcuni dei nostri gioielli che hanno visitato e visiteranno come Villa Lante, Palazzo dei Papi, Tuscania, Bolsena e Tarquinia ricchi di arte, storia e cultura enogastronomica. Confido che da questa esperienza noi tutti acquisiamo maggiore consapevolezza sulle potenzialità turistiche del nostro territorio, investendo per superare le criticità che ne frenano lo sviluppo. Al tempo stesso auspico che i contatti tra buyer e seller si traducano concretamente in offerte turistiche, creando un ponte tra la provincia di Viterbo e i Paesi esteri”.

BuyLazio07Dopo la giornata di workshop a Viterbo il Buy Lazio prosegue nel fine settimana con il trasferimento degli operatori esteri nelle cinque province laziali dove parteciperanno a specifici post tour per visitare le principali attrattività del Lazio.

Per la Tuscia il programma del post workshop è dedicato al turismo enogastronomico e vedrà la partecipazione di una ventina di buyer più una piccola delegazione di operatori turistici messicani. Oggi la prima tappa sarà Tuscania, dove si terrà la visita alla “Boscolo Etoile Academy”, al centro storico e all’abbazia di San Giusto. Successivamente si andrà Bolsena per un visita al borgo, al castello e al lungolago. Domani si punterà verso Tarquinia per la visita al centro storico e alla necropoli etrusca, prima di concludere con pranzo a base di prodotti tipici locali.

ll Buy Lazio è realizzato con il coinvolgimento delle Camere di Commercio del Lazio e la collaborazione di l’Enit, Regione Lazio, Associazioni di categoria di settore, Comune e Provincia di Viterbo, nonché il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

331   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Notare nella foto l’ottuso Barelli e la sua espressione più intelligente.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da