21102017Headline:

Vola il credito per le aziende agricole

coldiretti (1)Sala riunione gremita alla Camera di Commercio in occasione del primo incontro di Coldiretti per dare notizie sui prodotti e circa le modalità di accesso al credito con il Confidi di Coldiretti, CreditAgri Italia.

Sono intervenuti alla riunione il presidente della Coldiretti Lazio David Granieri, il presidente della Coldiretti Viterbo, Mauro Pacifici, e il direttore della stessa, Andrea Renna, che ha moderato i numerosi interventi che si sono susseguiti.  Alla platea, composta anche da 45 presidenti delle cooperative che di recente hanno aderito alla centrale di cooperativa di Coldiretti Ue Coop, sono stati snocciolati i numeri dell’attività: nel 2012 CreditAgri Italia a Viterbo ha deliberato 8 milioni di euro a 50 imprenditori (20% circa cooperative); oltre 160 i contatti. A livello regionale 19 milioni di euro deliberati per 127 pratiche portate a buon fine. 90 aziende hanno aderito all’anticipo Pac per un importo di oltre 1 milione e 500mila euro. Un aumento costante sugli anni precedenti che ha contato sull’aiuto di tassi adeguati alle attese degli imprenditori.

Roberto Grassa, direttore generale di CreditAgri, che ha, tra l’altro, definito la moratoria “un autofinanziamento a breve termine per l’impresa”, ha ricordato insieme a Giuseppe Savastano, sempre di CreditAgri,  i diversi servizi offerti e le  tante soluzioni personalizzabili a seconda dei casi e da oggi disponibili presso la sede di Credit Agri Italia Viterbo presso la Coldiretti in via Baracca 81.

Proprio la moratoria sui mutui ha catalizzato l’ attenzione degli oltre 140 imprenditori presenti e dei referenti della decine di istituti di credito che hanno risposto all’invito di Coldiretti. “In un momento particolare poter contare su questi strumenti (disponibili per tutte le cooperative di ogni settore produttivo non solo agricole) rappresenta un segnale importante” ha detto il presidente Pacifici. CreditAgri Italia attraverso la contrattazione con gli Istituti Bancari e Società di Leasing, è in grado di mettere a disposizione prodotti e servizi creditizi appositamente pensati per rispondere alle diverse esigenze. Dai mutui agrari per l’acquisto terreni ai finanziamenti per lo stoccaggio e immagazzinamento prodotti, passando per prestiti per eventi straordinari (calamità) e quelli per la  costruzione / ristrutturazione fabbricati.

Presenti, tra gli altri, il prefetto, i presidenti della Provincia e della Camera di Commercio, il sindaco della città capoluogo, l’assessore alle attività produttive, diversi amministratori locali, i consiglieri regionali Panunzi, Sabatini e Valentini, il responsabile della sede provinciale del settore decentrato agricoltura ed il presidente di Unindustria Viterbo. Tutti concordi sulla bontà del percorso illustrato da Coldiretti per una riunione che da il là ad un nuovo capitolo e a nuovi servizi per le imprese  e per tutte le cooperative di ogni settore produttivo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

25   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Filippo Rossi da Trieste e Barelli l’ottuso: braccia sottratte all’agricoltura.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da