17102017Headline:

Belcolle, dono al centro trasfusioni

Il Servizio di medicina trasfusionale (Simt) di Belcolle, grazie al generoso contributo della Fondazione Carivit, si è dotato di una nuova centrifuga refrigerata di ultima generazione. La tecnologia donata sarà utilizzata per la lavorazione del sangue e per la produzione di emocomponenti, quali globuli rossi, piastrine e plasma, che, attraverso il processo di centrifugazione, vengono separati e consentono di effettuare terapie trasfusionali mirate, più efficaci e con minore rischio per il paziente.

L’apparecchiatura è stata ufficialmente consegnata a Belcolle alla presenza del commissario straordinario della Asl Luigi Macchitella, del presidente della Fondazione Carivit Mario Brutti, del direttore sanitario ospedaliero Giuseppe Cimarello e di tutto lo staff del Centro trasfusionale.

“La nuova centrifuga refrigerata – spiega il direttore del Simt Tiziana Riscaldati – va a potenziare la dotazione tecnologica del nostro servizio che ogni anno, grazie alla generosità dei donatori della Provincia di Viterbo e alla capillare attività delle sezioni Avis, raccoglie oltre 16mila unità di sangue, arrivando a produrre oltre 40mila emocomponenti. Anche a nome della direzione generale e di tutto il personale del Simt, desidero rivolgere il più sincero e profondo ringraziamento alla Fondazione Carivit, il cui gesto consentirà ai pazienti di poter contare su un servizio sempre più efficiente e, ormai, prossimo alla certificazione di qualità”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da