23102017Headline:

Il ricordo di Giggetto, morto 32 anni fa

Luigi Petroselli

Luigi Petroselli

Oggi ricorre l’anniversario della morte di Luigi Petroselli. Era infatti il 7 ottobre del 1981, trentadue anni fa, quando il sindaco di Roma venne improvvisamente a mancare.

Il  segretario del Pd viterbese Andrea Egidi ricorda che questo lungo tempo non ha intaccato la necessità di ricordare la sua figura “nella consapevolezza che, a distanza di tanti anni, il suo insegnamento è ancora attuale e per questo straordinario. Una lezione da rileggere – dice Egidi – ed approfondire, specie in questa fase in cui il paese vive uno dei periodi più difficili rispetto al corretto rapporto tra Istituzioni e cittadini. Sono certo – prosegue -che non sfuggirà a nessuno l’importanza di questa ricorrenza che ricopre un grande valore per la nostra città e per la nostra provincia. È sentimento comune, infatti, e ben oltre i diversi orientamenti politici e culturali, che Luigi Petroselli sia stato e resti uno dei figli migliori di questa terra. Per queste ragioni, come ogni anno, anche oggi partecipiamo, su invito della famiglia di Petroselli, alla sua commemorazione presso il cimitero di San Lazzaro alle ore 11. Lo facciamo col giusto rispetto che si deve ai suoi familiari, alla sua figura e alla straordinaria esperienza umana e politica di un grande uomo della sinistra e di un grande viterbese. Lo facciamo con la speranza che quell’insegnamento possa essere da bussola anche per tutti i democratici viterbesi”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

20   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Speriamo che il compianto Petroselli non sia oggetto prima o poi delle discutibili buffonate del noto menestrello menaugello viterbicolo.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da