23112017Headline:

Confartigianato, incontro Signori-Schultz

A Bergamo, al Centro congressi Giovanni XXIII, si è tenuto l’incontro pubblico di Martin Schultz, presidente del Parlamento Europeo, con l’europarlamentare Pia Locatelli e Stefano Signori, presidente viterbese di Confartigianato. Poche battute, ma di grande rilievo, sono bastate a Signori, accompagnato dalla europarlamentare, per presentare il volume realizzato da Confartigianato “Viva l’Italia. Gli artigiani del Risorgimento”, pubblicato  in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, per celebrare il contributo degli artigiani alla costruzione dello Stato Unitario. Insieme alla pubblicazione sono stati consegnati al presidente del Parlamento europeo alcuni documenti riguardanti l’emergenza per il Paese Italia.

“L’emergenze del panorama socio-economico italiano possono essere risolte solo con l’ausilio dell’Europa, elemento imprescindibile – afferma Stefano Signori –  per evitare che nel 2050 siano ancora presenti sul panorama  economico solo Usa, Cina, India. Le ricette debbono essere e passare attraverso la promozione, occupazione, crescita, giustizia sociale, riforma dei mercati, pari opportunità, iniezioni di liquidità sui mercati della manifatturiera” – conclude il presidente di Confartigianato.

Breve, ma intenso, l’incontro avvenuto, sul quale rimane il riserbo circa gli altri temi trattati. “In ogni caso – conclude il presidente Signori – il prossimo appuntamento circa il proseguo di quanto è avvenuto martedì scorso, è in programma per l’11-12-13 novembre al Parlamento di Bruxelles.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da