23092017Headline:

Niente più auto intorno alle fontane

trafficoE da oggi chiamatelo pure l’assessore della libertà. Intendiamoci, niente a che vedere con Berlusconi e col suo ormai defunto partito, bensì con le fontane storiche viterbesi, che d’ora in poi saranno lkiberate dalle auto in sosta che fino a ieri le circondavano.

L’assessore in questione, neanche a dirlo, è Alvaro (piuttosto corsaro) Ricci, con delega al centro storico, che proprio ieri ha ottenuto l’approvazione del provvedimento da parte dell’intera giunta, sindaco in testa. Cosa prevede il provvedimento è presto detto.

Al primo punto c’è la revoca dei parcheggi  in piazza Fontana Grande – nella zona vicina alla fontana monumentale – in piazza della Morte, in piazza S. Carluccio e in piazza Don Mario Gargiuli, nonché l’interdizione della sosta in piazza S. Maria Nuova.

In conseguenza di ciò la delibera prevede l’individuazione in via Garibaldi di apposite aree da destinare al parcheggio, nell’orario dalle 8 alle 20 dei giorni feriali, con pagamento della tariffa oraria, prevedendo però l’esenzione per i veicoli dei residenti del settore di riferimento della vigente Zona a Traffico Limitato, che espongono l’apposito contrassegno. Sarà poi prevista  l’individuazione in via S. Antonio e in via S. Clemente di ulteriori aree di parcheggio, oltre a quelle già individuate con precedenti provvedimenti, sempre con tariffa oraria.

Spetterà ora agli uffici competenti l’individuazione degli idonei accorgimenti atti alla delimitazione delle fontane monumentali , o all’interdizione della sosta nei siti interessati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Alvaro Vitali Ricci sei tutti noi! Evvai!

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da