22062018Headline:

Un ambulatorio alla scuola “San Benito”

semi di pace

Un’equipe di infermieri di Semi di Pace International è a Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana, dove ha attivato un ambulatorio nella scuola primaria “San Benito”, costruita grazie al contributo economico di Mediafriends, con la vendita del libro “Tutti i colori del sorriso”, nell’ambito del progetto Tainos, e inaugurata dal presidente professor Luca Bondi, il 10 marzo 2011.

Coordinato da Claudio Bondi, responsabile del settore Life di Semi di Pace International, il team composto da Eleonora Campetella (di Castelfidardo in provincia di Ancona), Cristian Boccato (di Adria ma residente a Taglio di Po in provincia di Rovigo) e Cristina Sbarra (di Orvieto in provincia di Terni ma residente a Bolsena) rimarrà sull’isola caraibica fino lunedì prossimo.

Il gruppo, in collaborazione con le missionarie della congregazione Figlie della Passione che gestiscono l’istituto, ha avviato un intenso programma di visite mediche. «Questa iniziativa costituisce la fase successiva del progetto Tainos. – afferma Semi di Pace International – La scuola “San Benito” ospita circa 400 bambini e si trova in un quartiere periferico della città, con molti problemi sociali. L’obiettivo è rendere l’ambulatorio permanente, per offrire assistenza adeguata sia agli studenti sia alla popolazione residente nella zona. Nei prossimi mesi, altre equipe partiranno dall’Italia per garantire il servizio».

Semi di Pace International ricorda che l’impegno a favore dei bambini della Repubblica Dominicana passa anche attraverso il sostegno a distanza. Per ogni informazione, è possibile scrivere all’indirizzo progettisad@gmail.com.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da